Caterham: il liquidatore lascia fuori il personale

Caterham: il liquidatore lascia fuori il personale

I membri del team non hanno avuto accesso a Leafield e anche Bernie spinge per l'uscita dal Circus

La situazione si fa sempre più complicata in casa Caterham: i liquidatori che hanno preso in gestione la factory di Leafield in seguito all'azione della Export-Import Bank of Malaysia Berhad nei confronti della Caterham Sports Limited, società fornitrice del Caterham F1 Team, questa mattina hanno impedito l'accesso alla struttura ai dipendenti.

Prende sempre più quota, dunque, l'ipotesi che la squadra possa essere costretta a rinunciare alla trasferta di Austin, anche perché se da una parte non entra il personale, dall'altra non viene concessa neppure l'uscita del materiale e quindi delle due CT05 di Kamui Kobayashi e Marcus Ericsson.

Il tutto mentre la nuova proprietà, il gruppo svizzero-arabo capitanato da Colin Kolles, sta investendo soldi in una struttura che al momento non è sua a tutti gli effetti, visto che Tony Fernandes non ha completato tutti gli obblighi di legge per trasferire le azioni al compratore. Dunque, si parla anche della possibilità che la gestione del team sia restituita al manager malese.

E in questo quadro non fanno certamente bene le parole di Bernie Ecclestone, che parlando con il Sun ha auspicato l'uscita del team dal Circus: "Penso che sia meglio che vadano via. Non voglio vedere gente che fa l'elemosina nel paddock".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Kamui Kobayashi , Marcus Ericsson
Articolo di tipo Ultime notizie