F1 | Calendario 23: sosta invernale lunga, si debutta a febbraio?

La stagione 2022 si concluderò il 20 novembre per evitare la sovrapposizione con i mondiali di calcio. Alcuni team principal sostengono che la sosta invernale rischi di essere molto lunga, per poi avere un calendario troppo fitto in stagione. E così per evitare tre gare di fila c'è chi ha pensato di anticipare il debutto del prossimo campionato nel mese di febbraio.

F1 | Calendario 23: sosta invernale lunga, si debutta a febbraio?

Il mondiale 2022 terminerà con tre settimane d’anticipo rispetto alle ultime due stagioni. Il Gran Premio di Abu Dhabi, tradizionale tappa conclusiva, si disputerà il 20 novembre, esattamente il giorno prima del via dei campionati Mondiali di Calcio, manifestazione con la quale Liberty Media ha voluto evitare sovrapposizioni.

Nel 2021 la stagione si è conclusa il 12 dicembre, ripartendo dopo 10 settimane con i test pre-campionato e dopo 14 con la prima gara a Sakhir.

Le squadre hanno affrontato un vero e proprio tour de force, dovuto al varo di monoposto completamente inedite dettate dai nuovi regolamenti tecnici. In vista del 2023 la situazione è differente, le nuove vetture saranno delle evoluzioni di quelle attuali, ed i tecnici non sono sotto pressione come dodici mesi fa.

Secondo alcune squadre la pausa di 17 settimane (14 ai primi test) sarebbe fin troppo lunga, e c’è chi ha chiesto di anticipare il via della prossima stagione.

Sulla carta è un’opzione che può aiutare ad evitare le odiate ‘triple header’, ovvero la sequenza di tre gare consecutive che mette a dura prova la logistica dei team. Per Liberty Media non è un esercizio dei più semplici riuscire ad accontentare le varie esigenze, ma secondo indiscrezioni il via della stagione 2023 sarà anticipato.

C’è chi auspica la prima gara in calendario il 5 marzo, e chi ritiene fattibile anche il 26 febbraio. Al netto degli accordi con i promoter, l’unica controindicazione sarebbe il conseguente anticipo dei test pre-campionato, poiché la tradizionale sede di Barcellona, per quanto goda di un clima mite, a metà febbraio non garantisce condizioni ambientali favorevoli.

Leggi anche:

Ma anche sul fronte ‘test’ nulla è ancora definito, e considerando il minor allarme delle squadre sul fronte affidabilità rispetto all’inizio della stagione in corso, non è da escludere che anche le prove pre-campionato possano essere programmate fuori dall’Europa.

condividi
commenti
F1 | Insulti razzisti: la risposta di Hamilton a Nelson Piquet
Articolo precedente

F1 | Insulti razzisti: la risposta di Hamilton a Nelson Piquet

Articolo successivo

F1 | La Red Bull scarica Juri Vips: rescisso il contratto

F1 | La Red Bull scarica Juri Vips: rescisso il contratto