Button: "Voglio rimanere ancora in Formula 1"

L'inglese è intenzionato a meritare il rinnove del contratto con la McLaren, altrimenti cercherà altra sistemaione nel Circus

Button:
Jenson Button vuole restare in Formula 1. Il suo contratto con la McLaren è in scadenza, ma il pilota inglese conta di strappare un rinnovo di un anno, anche se è ben consapevole che la Honda, fornitrice esclusiva l'anno prossima della power unit, sta spingendo sul team di Woking perché arrivi un top driver della portata di Fernando Alonso o Sebastian Vettel.

In realtà la McLaren in questa fase è una squadra poco appetibile essendo solo sesta nella classifica del mondiale Costruttori ed è l’ultima delle quattro squadre motorizzate dalla power unit della Mercedes! Un biglietto da visita non certo incoraggiante per per il momento invoglia i top driver a restare dove sono. Jenson Button, inoltre, ha un bottino di punti decisamente più positivo di Kevin Magnussen, il giovane danese che è partito molto bene al debutto nel Circus (è stato secondo in Australia), ma che poi non ha raccolto risultati pari al suo potenziale. Kevin è molto brillante in qualifica, ma poi in gara spesso è coinvolto in contatti per cui non riesce a raccogliere quello che ha seminato.

Jenson, infatti, ha incasellato 60 punti che gli valgono l'ottavo posto nel mondiale piloti, mentre il pur veloce compagno di squadra Magnussen è fermo a 37 punti (quasi la metà!) che lo collocano all'ultimo posto della top ten.

“Il mio interesse attuale è quello di rimanere in F.1 – ammette senza troppi giri di parole Jenson Button - Qui in McLaren si vivono in continuazione alti e bassi; la mia vita finora è stata così e vorrei che continuasse ad esserlo. Sono giovane, veloce e mi diverto a fare ciò che mi consente di mangiare, per cui non ho alcuna intenzione di cambiare”.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Jenson Button
Articolo di tipo Ultime notizie