Button: "Alla fine dell'anno potrei andare in pensione"

Per la prima volta l'inglese della McLaren ammette che potrebbe lasciare il mondo dei Gp

Button:

Jenson Button vede chiudersi gli spazi della sua presenza in Formula 1. Il campione del mondo 2009 per la prima volta ha ammesso che potrebbe "andare in pensione" alla fine della stagione 2014 visto che la McLaren, spinta dalla Honda, sta cercando un top driver su cui puntare per iniziare un nuovo ciclo della squadra di Woking.

Non è un mistero che la McLaren abbia fatto delle offerte a Fernando Alonso, Sebastian Vettel e a anche a Lewis Hamilton. Il Telegraph aveva anticipato che per lo spagnolo la McLaren (con i soldi della Honda) era pronta a offrire 32 milioni dollari all'anno, ma nell'operazione sarabba stata calamitato anche lo sponsor Santander.

Fernando, invece, sembra scommettere sulla permanenza alla Ferrari e il principale obiettivo della McLaren è oggi Sebastian Vettel. E' chiaro che non c'è più spazio per Jenson Button al suo 15esimo anno in Formula 1.

"Non ci siamo seduti a un tavolo per parlarne - ammette il pilota di 34 anni - se devo andare in pensione alla fine della stagione, allora che sia così, ma sento di avere ancora tanto da dare. Non posso immaginare la mia vita senza sport motoristici e, soprattutto, senza la F.1".

La speranza di Jenson è che il mondiale mercato non esploda e tutti i top driver restino ancora un anno dove sono (hanno tutti contratti ancora validi) in modo da strappare ancora il rinnovo di un anno con il team di Woking. Illusione o concreta opportunità?

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Jenson Button
Articolo di tipo Ultime notizie