Buemi: "Ho diverse opzioni per il 2013"

Il pilota svizzero esclude un approdo in HRT o in Marussia. Vuole una vettura più competitiva

Buemi:
Ormai è qualche mese che è costretto solo a fare da spettatore, ma come terzo pilota della Red Bull Sebastien Buemi ha avuto modo di osservare da vicino Sebastian Vettel e Mark Webber, giungendo alla conclusione di non avere nulla di meno rispetto al due volte campione del mondo. Questo è quello che ha detto in un'intervista concessa ai tedeschi di 20 Minuten: "Il mio stile di guida è molto simile a quello di Vettel, mentre quello di Webber è più aggressivo. Però sono anche in grado di adattarmi alle richieste degli ingegneri. Essere il terzo pilota della Red Bull è positivo, perchè si tratta di una delle squadre migliori della Formula 1 e perchè questa situazione può aiutarmi a trovare un posto sulla griglia dell'anno prossimo". Il pilota svizzero ha poi spiegato di aver già avviato dei contatti in ottica 2013, pur senza voler fare nomi di squadre: "Ci sono già diverse opzioni, ma non posso dire niente fino a quando non avrò messo la firma sul contratto. Posso solo dire che al momento mi sembra una buona soluzione". Un indizio però lo ha dato: non si tratta di Marussia o HRT. "Non mi interessa questa prospettiva. E' chiaro che voglio tornare a correre, ma queste squadre sono ancora troppo lontane dagli altri in gara. Non sarebbe facile correre così, perchè dopo 15 giri bisogna badare soprattutto a non ostacolare le vetture più veloci che ti devono doppiare" ha detto a riguardo.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Sébastien Buemi
Articolo di tipo Ultime notizie