Boullier smentisce le dimissioni dalla Lotus

Boullier smentisce le dimissioni dalla Lotus

Il team principal di Enstone non ha ancora accettato l'offerta che gli è arrivata dalla Renault Sport F1

Che fine farà la Lotus? Il quotidiano tedesco Sport Bild ieri ha anticipato che Eric Boullier, team principal del team di Enstone, ha dato le sue dimissioni perché sta per assumere il ruolo di responsabile di Renault Sport F1, il reparto di Viry Chatillon dove si realizzano i nuovi motori turbo V6 che nel 2014 saranno forniti a Red Bull Racing, Caterham e Toro Rosso. Il manager transalpino, invece, ha risposto su Twitter: "Non ho ricevuto alcuna offerta e non ho rassegnato le dimissioni da LF1". LOTUS NON PAGA GLI STIPENDI La situazione a Enstone è molto critica, anche se il capitano non vuole abbandonare la nave. Non vuole fare la figura di Schettino, ma ci sono dei problemi che vanno risolti in fretta. Per esempio non è ancora stato firmato un contratto di fornitura con la Renault per il motore V6 Turbo, ma solo un protocollo d'intenti. Del resto il capitale umano della squadra si è svuotato, visto che i migliori tecnici hanno lasciato Enstone cercando squadre finanziariamente più solide: la Lotus, infatti, non ha pagato gli stipendi di novembre e pare abbia accumulato un debito di 150 milioni di dollari. QUANTUM MOTORSPORT NON HA PAGATO Gerard Lopez, titolare della Genii Capital, la società che controlla il team inglese, è con l'acqua alla gola perché ha creduto nell'iniezione di capitali freschi che Mansoor Ijaz, responsabile della Quantum Motorsport, avrebbe dovuto garantire, ma il denaro non è mai entrato nelle casse di Enstone per cui i fornitori hanno iniziato a chiedere l'istanza fallimentare. FUGGI FUGGI DA ENSTONE Romain Grosjean e Pastor Maldonado, i due piloti che hanno siglato un contratto da titolari per il prossimo anno, si trovano con una realtà radicalmente cambiata rispetto a qualche settimana fa: le cose stanno precipitando. Renault F1 Sport avrebbe chiesto alla Lotus la restituzione di tutto il materiale in uso nel 2013 e la costruzione della monoposto 2014 è stata temporaneamente bloccata, in attesa che si chiarisca chi porterà fuori dalle secche la squadra di Enstone. CHI PUO' SALVARE LA LOTUS? C'è chi giura in un intervento della Renault stessa che potrebbe affidare proprio a Eric Boullier l'incarico di salvare il team che ha conquistato un brillante quarto posto nel mondiale Costruttori e quest'anno ha vinto il Gp di apertura a Melbourne con Kimi Raikkonen, mentre da Parigi fanno intendere che non hanno alcun interesse a tornare a gestire una squadra in prima persona... KOLLES HA UNA CORDATA ARABA Altri sostengono che sia pronto ad intervenire uno degli uomini più fidati di Bernie Ecclestone, Colin Kolles. L'ex team principal della HRT avrebbe alle spalle un gruppo arabo interessato a entrare in Formula 1 che sarebbe disposto a finanziare una squadra, ma non ha alcuna intenzione di ripianare tutti i debiti della gestione Lopez per cui preferirebbe rilevare il team dopo la chiusura, ripartendo quasi da zero, visto che la posizione debitoria supera di gran lunga i proventi che arriverebbero dai diritti televisivi e dai premi per i risultati 2013.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Pastor Maldonado , Romain Grosjean
Articolo di tipo Ultime notizie