Formula 1
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
42 giorni
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
49 giorni
02 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
63 giorni
G
GP della Cina
16 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
77 giorni
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
91 giorni
07 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
98 giorni
21 mag
-
24 mag
Prossimo evento tra
112 giorni
G
GP d'Azerbaijan
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
126 giorni
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
Prossimo evento tra
133 giorni
25 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
147 giorni
02 lug
-
05 lug
Prossimo evento tra
154 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
168 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
Prossimo evento tra
182 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
210 giorni
03 set
-
06 set
Prossimo evento tra
217 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
Prossimo evento tra
231 giorni
24 set
-
27 set
Prossimo evento tra
238 giorni
08 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
252 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
266 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
273 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
287 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
301 giorni

Bottas resta in Mercedes, Ocon si libera

condividi
commenti
Bottas resta in Mercedes, Ocon si libera
Di:
26 ago 2019, 15:31

Toto Wolff ha deciso di tenere il finlandese al fianco di Lewis Hamilton e così è Esteban Ocon che si libera dal contratto Mercedes per andare forse in Renault. L'annuncio è atteso prima di Spa, mentre è George Russell il pilota del futuro della Stella a tre punte.

Toto Wolff lo aveva confermato: “Non sarà una decisione facile”. A volte le situazioni nel mercato piloti si intrecciano in modo imprevedibile, e per la Mercedes non è stato semplice decidere chi (tra Esteban Ocon e Valtteri Bottas) affiancherà Lewis Hamilton nel Mondiale 2020.

Alla fine l’ha spuntata Bottas, ormai abituato ad estati ‘calde’ in cui viene definito il suo futuro. Per il terzo anno consecutivo Valtteri ha dovuto attendere metà stagione per la sospirata conferma, ed ancora una volta l’attesa è stata premiata.

Manca l’annuncio ufficiale, ma ormai le indiscrezioni sono parecchie, al punto da far pensare che l’annuncio arriverà in tempi brevi.

La scelta ‘Bottas’ non si può ovviamente considerare una sorpresa, ma mai come in questa estate il finlandese (arrivato in Mercedes nel dicembre del 2016) è stato vicino ad un addio forzato alla squadra.

Gli ottimi risultati ottenuti dalla ‘linea verde’ di Red Bull, Ferrari e McLaren, che hanno promosso ad un ruolo da titolare piloti dei rispettivi programmi ‘giovani’, ha fatto riflettere Toto Wolff ed il board del team Mercedes in merito alla possibilità di allinearsi a questa tendenza.

Il candidato alla promozione era Ocon, che in questa stagione sta lavorando a stretto contatto con la squadra nel ruolo di terzo pilota, un contributo che il team ha particolarmente apprezzato.

La stabilità non si tocca

Ma mettere alla porta Bottas, che ha iniziato molto bene la stagione 2019 prima di accusare una flessione nelle ultime gare, sarebbe stata una scelta con dei punti interrogativi, non tanto mirati alle performance di Ocon, quanto alla qualità della convivenza tra il francese e Hamilton.

Nel tempo si è colto quanto questo aspetto sia tenuto in considerazione dalla Mercedes, traumatizzata dal periodo in cui Lewis e Nico Rosberg hanno più volte messo in imbarazzo la squadra.

Trovato l’equilibrio perfetto con Bottas, per Wolff è diventata dura decidere volontariamente di tornare a correre rischi noti, ed è così prevalsa la linea di quella stabilità che nelle ultime due stagioni (e molto probabilmente anche quest’anno) ha assicurato alla Mercedes il massimo bottino possibile di titoli Mondiali, senza tensioni interne nel box.

Le indiscrezioni parlano di un rinnovo annuale (il terzo per Bottas) visto che nel 2020 il mercato metterà tutto in discussione, in tutti i top-team, ad esclusione di Charles Leclerc.

Ocon saluta Mercedes (che punta su Russell)

Con Bottas che resterà al suo posto, Ocon si è subito mosso sul mercato per avere la certezza di poter tornare in pista nel 2020. Il francese ha sul tavolo diverse opportunità, ma al momento è la Renault ad essere la priorità di Esteban, ormai destinato a concludere ogni rapporto con Mercedes.

Dopo l’esordio in Formula 1 nella seconda metà nel Mondiale 2016 con la Manor, Ocon ha disputato due stagioni complete con la Force India, prima della beffa di dodici mesi fa quando l’arrivo improvviso di Ricciardo in Renault lo costrinse ad un anno sabbatico nel ruolo di terzo pilota Mercedes.

Se in tre anni non si è concretizzata la possibilità di essere promosso nel team di riferimento, è comprensibile che Ocon voglia svincolarsi per diventare più appetibile per un’altra squadra e per poter firmare contratti pluriennali.

Nel vivaio Mercedes la nuova testa di serie diventa così George Russell, destinato ad una seconda stagione in Williams nella speranza che Wolff e compagni tra dodici mesi possano cambiare linea di pensiero.

Articolo successivo
Albon al primo giorno in Red Bull Racing

Articolo precedente

Albon al primo giorno in Red Bull Racing

Articolo successivo

Haas basta esperimenti: corre la VF19 più evoluta

Haas basta esperimenti: corre la VF19 più evoluta
Carica i commenti