F1 | Bottas esulta: "Uno dei giri migliori della mia vita"

Valtteri Bottas è il protagonista che non ti aspetti del sabato del Gran Premio del Messico. Pole con un giro sontuoso che lo ha portato a battere Hamilton e tutti gli altri. Ma la partenza del GP sarà molto ostica...

F1 | Bottas esulta: "Uno dei giri migliori della mia vita"

All'Hermanos Rodriguez, sede del Gran Premio del Messico di Formula 1, abbiamo assistito alla pole position che non ti aspetti. In tanti avrebbero scommesso su una pole piuttosto agevole di Max Verstappen su una delle piste - almeno sulla carta - a dir poco favorevoli alle Red Bull RB16B. Invece dal mazzo è uscito un asso differente, ovvero quello che porta il nome di Valtteri Bottas.

Il finlandese, che da quando ha annunciato di aver firmato un contratto pluriennale con Alfa Romeo Racing è apparso completamente ritrovato, ha centrato una grande pole frutto di una Q3 ai limiti della perfezione.

Nessuno, nemmeno il più grande poleman di tutti i tempi Lewis Hamilton (dati alla mano), è riuscito a impensierire il finlandese, che ha così potuto festeggiare con merito una partenza al palo da vero protagonista.

"E' stato un giro meraviglioso. Specialmente il primo della Q3. Nel secondo tentativo non sono riuscito a fare così bene l'ultimo settore, ma credo onestamente che il primo giro della Q3 sia stato uno dei miei giri migliori. E' una bella sensazione", ha affermato Bottas al termine delle Qualifiche.

Pole man Valtteri Bottas, Mercedes, festeggia nel Parc Ferme

Pole man Valtteri Bottas, Mercedes, festeggia nel Parc Ferme

Photo by: Charles Coates / Motorsport Images

Bottas ha poi sottolineato come le temperature dell'asfalto avute nel pomeriggio abbiano aiutato le W12 a esprimere il loro potenziale, rimasto invece sopito con pista più sporca e fredda nel corso delle tre sessioni di prove libere.

"In realtà già stamattina mi sentivo bene, a mio agio. Ci mancava un po' di competitività sul giro secco ma credo che le alte temperature del pomeriggio rispetto alla mattina ci abbiamo aiutato. Abbiamo provato a ottimizzare tutto, dalla finestra d'utilizzo delle gomme all'assetto. Guidare è stata una goduria".

Bene la pole, ma se c'è una pista in cui la partenza al palo non è necessariamente sinonimo di prima posizione alla prima curva è proprio l'Hermanos Rodriguez. Il lungo rettilineo dovrebbe consentire a chi lo seguirà dopo il via di prendere una scia importante. Ecco perché, per Bottas, sarà fondamentale scattare alla perfezione dalla casella di partenza.

Leggi anche:

"Il rettilineo è molto, molto lungo e le monoposto alle mie spalle avranno una bella opportunità prendendo la sica. Dunque avremo bisogno di fare una bella parte. Ma almeno come team è davvero bello avere entrambe le monoposto davanti. Speriamo di poter mantenere le posizioni domani", ha concluso il finlandese.

condividi
commenti
Retroscena Red Bull: Tsunoda ingiusto capro espiatorio
Articolo precedente

Retroscena Red Bull: Tsunoda ingiusto capro espiatorio

Articolo successivo

Mercedes: più potenza in qualifica, rischiando l'affidabilità

Mercedes: più potenza in qualifica, rischiando l'affidabilità
Carica i commenti