Formula 1
G
GP dell'Eifel
09 ott
Prossimo evento tra
20 giorni
G
GP del Portogallo
23 ott
Prossimo evento tra
34 giorni
G
GP di Turchia
13 nov
Prossimo evento tra
55 giorni
04 dic
Prossimo evento tra
76 giorni
G
GP di Abu Dhabi
11 dic
FP1 in
83 giorni

Binotto: "Il motore Ferrari ha perso prestazione per le TD"

condividi
commenti
Binotto: "Il motore Ferrari ha perso prestazione per le TD"
Di:

Il team principal ha ammesso che i chiarimenti tecnici emessi dalla FIA hanno avuto un impatto sulle prestazioni della power unit Ferrari, sicuramente più che nelle altre squadre. La Scuderia porterà una nuova unità nel 2021.

È arrivata la prima ammissione di Mattia Binotto: la Ferrari ha perso potenza del motore per le direttive tecniche che la FIA ha introdotto per chiarire le aree grigie del regolamento, nelle quali i tecnici del Cavallino avevano trovato, evidentemente, delle importanti opportunità per cercare le prestazioni.

In passato il team principal della Scuderia era stato più “timido” nell’ammettere che la power unit di Maranello è stata penalizzata a seguito dell’indagine della FIA e dei chiarimenti sulle regole che erano arrivati sotto forma di Direttive Tecniche.

L’attenzione del reggiano si era concentrata in modo particolare sulla resistenza all’avanzamento che il team ha cercato di affrontare con il pacchetto di aggiornamento aerodinamico apparso in Stiria la scorsa settimana.

L’elaborazione dei dati GPS in possesso di tutte le squadre ha permesso di analizzare i dati sulle velocità massime e le percorrenze della SF1000, marcando una grande differenze rispetto allo scorso anno quando la Rossa dominava incontrastata.

"Penso che i regolamenti siano molto difficili e complessi - ha detto Binotto - ci sono delle aree dei regolamenti in cui forse saranno ancora necessari dei chiarimenti. È un processo che è in corso che è sempre esistito in passato ed esisterà anche in futuro”.

“Dallo scorso anno sono state rilasciate molte TD (direttive tecniche della FIA) che alla fine hanno chiarito alcune aree delle normative. Penso che abbiamo dovuto adattarci alle nuove interpretazioni. Non credo che a risentirne sia stata solo la Ferrari, perché guardando alle potenze di questa stagione penso che la maggior parte degli altri Costruttori si sia dovuta adeguare. Sicuramente la Ferrari ha perso parte delle prestazioni che aveva”.

"Abbiamo una situazione più chiara su alcune aree dei regolamenti, speriamo che si continui il lavoro anche nel futuro".

Binotto ha affermato che il lockdown imposto dalla FIA per effetto del Covid è stato applicato per la prima volta ai motoristi, ostacolando il lavoro di sviluppo che era stato programmato per la stagione 2020, tanto più che è stato introdotto anche il "congelamento" delle power unit...

“Lo sviluppo delle power unit è un processo continuo che non abbiamo mai fermato dal 2012, probabilmente quando abbiamo iniziato a sviluppare questi motori. Avevamo programmato delle evoluzioni per questa stagione che avremmo presentato durante il campionato, ma per il lungo periodo di stop, che non è valso per tutti i motoristi (si riferisce alla Honda che in deroga della FIA ha continuato a lavorare, dovendosi fermare in agosto), cercheremo di portare delle novità all’inizio della prossima stagione”.

I giornalisti tedeschi hanno quantificato la perdita di potenza in circa 50 cavalli, ma domani speriamo di darvi dei dati di confronto attendibili con le rilevazioni audio per collocare lo 065/2 nel giusto range della F1 2020.

Il dato che colpisce è che tutti i motoristi sembrano aver perso qualcosa, non la Mercedes che vanta un incremento di potenza di una ventina di cavalli. Cosa hanno trovato a Brixworth per evitare i limiti sul consumo di olio e sulla portata di benzina al flussometro.

Renault: più carico con la bavetta dell'Halo

Articolo precedente

Renault: più carico con la bavetta dell'Halo

Articolo successivo

Renault: reclamo a Racing Point farà capire la direzione della F1

Renault: reclamo a Racing Point farà capire la direzione della F1
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP d'Ungheria
Sotto-evento Prove Libere 2
Piloti Charles Leclerc , Sebastian Vettel
Team Ferrari Races
Autore Franco Nugnes