Bernie: "Non voglio pensare alla F.1 senza Sauber"

Ecclestone è convinto che la squadra troverà un finanziatore o un acquirente per uscire dalla crisi

Bernie:
La Sauber sta attraversando un momento di grande difficoltà dal punto di vista economico (Nico Hulkenberg, per esempio, non riceve lo stipendio da maggio e si è svincolato pur continuando a correre per il team) e la cosa sembra essere stata presa piuttosto a cuore da Bernie Ecclestone, anche se il grande boss del Circus ha escluso almeno per ora un suo impegno diretto a tutela della squadra di Hinwil. "Abbiamo accordi che ci impongono di trattare tutte le squadre allo stesso modo" ha detto Mister E, che però in passato non aveva negato un aiuto ad altri team che stavano rischiando di dover chiudere. In questo caso però Bernie si è detto convinto del fatto che Peter Sauber possa trovare un investitore o un acquirente, trattandosi di una squadra di valore: "Sono una buona squadra e sono sicuro che ci possa essere più un possibile acquirente (pare ci sia l'interesse del russo Boris Rotenberg, ndr). Non voglio neanche immaginare la Formula 1 senza la Sauber. L'ideale sarebbe se riuscissero a trovare uno sponsor a lungo termine, ma anche se si sistemassero sul breve termine non sarebbe male". Ecclestone poi ha concluso creando qualche altro piccolo dubbio, dicendo che probabilmente la Sauber non è l'unica squadra in difficoltà: "Ci sono anche altre squadre che stanno spendendo più soldi di quelli che hanno".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie