Vettel: "Non credo sia giusto parlare di delusione"

Il gap dalle Mercedes è pesante anche con il nuovo pacchetto della SF15-T, ma Seb spera ancora nella gara

Vettel:

Sebastian Vettel ha portato la Ferrari in seconda fila sulla griglia del Gp di Spagna, ma ovviamente non può essere completamente soddisfatto, visto che il suo distacco nei confronti delle Mercedes oggi è stato decisamente pesante (otto decimi rispetto alla pole di Nico Rosberg). Quando gli è stato chiesto se quindi il nuovo pacchetto della SF15-T, il tedesco però ha spiegato che forse è ancora presto per trarre delle conclusioni.

"Non credo che sia giusto parlare di delusione e giudicare il nuovo pacchetto in questo weekend, perché ci sono delle condizioni molto particolari. A volte ci sono delle grandi folate di vento, che ti spostano la macchina in pista, inoltre le gomme non stanno lavorando come ci aspettavamo. Forse le Mercedes stanno faticando un pochino un po' meno ed è per questo che il gap è un cresciuto. Comunque dobbiamo evitare di andare nel panico, perché in gara ci possiamo avvicinare un pochino" ha detto ai microfoni di Sky.

Oggi Seb ha rifilato un secondo a Kimi Raikkonen, solo settimo e tornato al vecchio pacchetto del Bahrein. Il quattro volte iridato però non pensa che il gap sia dovuto a questo: "Non so cosa sia successo a Kimi, probabilmente deve aver commesso un errore. Avete visto che le macchine sono diverse, ma non credo che ci possa essere un gap tanto grande tra i due pacchetti, anche perché nel Q1 e nel Q2 eravamo molto vicini".

Riguardo alla gara di domani, ha concluso: "E' vero che qui è difficile superare, ma possiamo provare a studiare una buona strategia. Abbiamo risparmiato un treno di gomme, come hanno fatto anche le Mercedes, quindi vedremo cosa accadrà in gara. Speriamo di rimanere con loro il più a lungo possibile".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Sebastian Vettel
Articolo di tipo Ultime notizie