F1, Barcellona, Libere 1: c'è Bottas davanti a Verstappen

Bottas è stato il più veloce nella prima sessione di prove libere del GP di Spagna con la Mercedes: il finlandese ha preceduto Verstappen di 33 millesimi e Hamilton di un decimo. Quarto è Norris davanti alle due Ferrari di Leclerc e Sainz che non hanno usato le gomme morbide, ma hanno ottenuto il tempo con le medie. Bandiera rossa per un testacoda di Kubica con l'Alfa Romeo alla nuova curva 10.

F1, Barcellona, Libere 1: c'è Bottas davanti a Verstappen

Max Verstappen chiuso nella forbice di due Mercedes: questo è il responso della prima sessione di prove libere del GP di Spagna. Valtteri Bottas è stato il più veloce alla conclusione della prima sessione di prove libere a Barcellona. Il finlandese ha girato in 1'18"504 con le gomme soft e ha preceduto di 33 millesimi la Red Bull di Max Verstappen che solo a fine turno ha tentato un run con la mescola morbida, preferendo lavorare molto con le hard.

Il leader del mondiale Lewis Hamilton è terzo a 123 millesimi, ma la sua prestazione l'ha ottenuta per primo, quando la pista era in evoluzione. Le prime indicazioni che emergono dal team di Brackley mostrano una certa soddisfazione perché i dati della pista hanno subito confermato quanto era stato visto al simulatore.

Eccellente la prestazione di Lando Norris con la McLaren dotata di un nuovo fondo (l'inglese ha svolto delle prove aerodinamiche con la vernice flo viz, ma non ha rinunciato a dare una zampata che lo ha portato con 1'18"944 a 440 millesimi dalla testa,

Interessante la prestazione delle due Ferrari con Charles Leclerc, quinto, e Carlos Sainz, sesto, separati di appena 24 millesimi. La particolarità della Rossa è che i due piloti hanno tentato la prestazione con le gomme medie, vale a dire quelle che non avevano funzionato a Portimao, quasi a voler verificare se con l'ala nuova posteriore e le nuove regolazioni della sospensione posteriore è possibile andare all'attacco della McLaren che può contare su una punta sola, visto che Daniel Ricciardo è disperso al 14esimo posto staccato di otto decimi da Norris!

Il settimo posto è di Pierre Gssly con l'AlphaTauri in evidenza: il francese con le soft è arrivato a  42 millesimi dalle Rosse, mentre Yuki Tsunoda è 11esimo con la seconda AT02. In crescita sempra l'Aston Martin con Sebastian Vettel ottavo di nuovo davanti a Lance Stroll. Fra le due AMR21 dotate del nuovo pacchetto aerodinamico si è inserito Sergio Perez con la RB16B: il messicano non ha trovato la prestazione.

Esteban Ocon è 12esimo con l'Alpine e ha fatto decisamente meglio di Fernando Alonso che è 15esimo: lo spagnolo ha puntato subito sulle soft per cui la sua prestazione è stata ottenuta molto presto, mentre il transalpino si dedicava alle gomme hard.

Molto positiva la sessione di Antonio Giovinazzi che ha portato l'Alfa Romeo al 13esimo posto, mentre ha fatto tenerezza Robert Kubica che ha causato la bandiera rossa a quasi un quarto d'ora dalla fine, quando il polacco, chiamato a sostituire Kimi Raikkonen, è andato in testacoda alla nuova curva 10 non appena aveva montato le gomme soft.

Robert è penultimo davanti solo a Nikita Mazepin che continua a mettersi in mostra per le sue uscite di pista cn la Haas. Il russo è finito in sabbia a inizio turno all'uscita della curva 8, ma poi è riuscito a ripartire senza danni.

Nicholas Latifi con la Williams è 16esimo. giusto davanti a Nissany salito sulla vettura lasciata libera da George Russell: fra i due mezzo secondo che esplica la differezna fra un pilota titolare e un test driver. Positivo l'apprendistato di Mick Schumacher 18esimo con la Haas: il tedesco non sbaglia e non è relegato all'ultima fila. Non può fare niente di meglio con quella macchina...

Cla Pilota Telaio Giri Tempo Distacco Distacco km orari
1 Finland Valtteri Bottas
Mercedes 25 1'18.504 213.466
2 Netherlands Max Verstappen
Red Bull 19 1'18.537 0.033 0.033 213.377
3 United Kingdom Lewis Carl Davidson Hamilton
Mercedes 22 1'18.627 0.123 0.090 213.132
4 United Kingdom Lando Norris
McLaren 24 1'18.944 0.440 0.317 212.277
5 Monaco Charles Leclerc
Ferrari 25 1'18.996 0.492 0.052 212.137
6 Spain Carlos Sainz Vázquez de Castro
Ferrari 22 1'19.020 0.516 0.024 212.072
7 France Pierre Gasly
AlphaTauri 26 1'19.062 0.558 0.042 211.960
8 Germany Sebastian Vettel
Aston Martin 24 1'19.234 0.730 0.172 211.500
9 Mexico Sergio Pérez Mendoza
Red Bull 17 1'19.349 0.845 0.115 211.193
10 Canada Lance Stroll
Aston Martin 25 1'19.429 0.925 0.080 210.980
11 Japan Yuki Tsunoda
AlphaTauri 22 1'19.669 1.165 0.240 210.345
12 France Esteban Ocon
Alpine 25 1'19.681 1.177 0.012 210.313
13 Italy Antonio Maria Giovinazzi
Alfa Romeo 23 1'19.694 1.190 0.013 210.279
14 Australia Daniel Ricciardo
McLaren 24 1'19.732 1.228 0.038 210.179
15 Spain Fernando Alonso
Alpine 25 1'19.950 1.446 0.218 209.606
16 Canada Nicholas Latifi
Williams 25 1'20.270 1.766 0.320 208.770
17 Israel Roy Nissany
Williams 23 1'20.700 2.196 0.430 207.657
18 Germany Mick Schumacher
Haas 23 1'20.766 2.262 0.066 207.488
19 Poland Robert Kubica
Alfa Romeo 13 1'21.887 3.383 1.121 204.647
20 Russian Federation Nikita Mazepin
Haas 22 1'21.976 3.472 0.089 204.425

 

condividi
commenti
Aston Martin: la AMR21 ha toccato il... fondo
Articolo precedente

Aston Martin: la AMR21 ha toccato il... fondo

Articolo successivo

LIVE Formula 1, Gran Premio di Spagna: Libere 2

LIVE Formula 1, Gran Premio di Spagna: Libere 2
Carica i commenti