Alonso: "Possiamo correre all'attacco"

Per la prima volta da quando è alla Ferrari, Fernando arriva a Barcellona convinto di avere una vettura vincente

Alonso:
Fernando Alonso ci crede. Dopo tre anni ad inseguire, la F138 è finalmente nata subito con il piede giusto e quindi per la prima volta da quando veste i colori della Ferrari si presenterà alla gara di casa a Barcellona con la convinzione di avere tutto per puntare al gradino più alto del podio. "Da quando sono arrivato alla Ferrari è la prima volta che arriviamo a Barcellona con una vettura competitiva. Questo non significa avere la vittoria in tasca, ma poter avere una mentalità offensiva e non difensiva, come gli altri anni. Dobbiamo lavorare come al solito per cercare di fare un buon weekend. Ormai non sento più la pressione della gara di casa, ma mi impegnerò comunque il 10% in più per fare un buon risultato davanti ai miei tifosi" ha detto lo spagnolo durante la conferenza stampa di oggi. Fernando poi ha ricordato a tutti che in questo Gp c'è un'incognita in più rispetto alle gare precedenti, ovvero le nuove gomme a mescola dura della Pirelli: "Abbiamo visto quando siano importanti le gomme quest'anno e quindi proveremo la nuova mescola dura. Nelle prove sarà importante capire come lavorano, anche per la gara, ma solo dopo la corsa sapremo come vanno davvero questi nuovi pneumatici. Inoltre vedremo su quali macchine funzioneranno meglio". Infine, il vice-campione del mondo in carica ha fatto il punto sulla situazione in campionato, dicendosi ottimista nonostante il suo distacco in classifica su Sebastian Vettel sia abbastanza importante, soprattutto alla luce del fatto che sono state disputate appena quattro gare e che la F138 sembra effettivamente una monoposto competitiva. "Dobbiamo avere fiducia e cercare di fare il massimo tutte le domeniche. E' vero che siamo qualche punto dietro, ma la stagione è ancora lunga. L'anno scorso Sebastian ha recuperato tanti punti dopo la pausa estiva, quindi se riusciremo ad essere costanti possiamo fare bene. Nel 2012 di questi tempi eravamo 1"/1"5 indietro rispetto agli altri. Ora la situazione è decisamente diversa e il nostro pacchetto è molto più competitivo. Penso che possiamo riprenderci con un po' di costanza e qualche aiuto, magari anche qualche ritiro dei nostri avversari" ha argomentato.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Fernando Alonso
Articolo di tipo Ultime notizie