Alonso: "Non ho toccato Kimi, lui ha sbandato"

Alonso: "Non ho toccato Kimi, lui ha sbandato"

Anche il ferrarista ha parlato di un pattinamento eccessivo come innesco del brutto incidente del primo giro

Le immagini televisive non sono riuscite a chiarire del tutto la dinamica del brutto incidente di cui sono stati protagonisti Kimi Raikkonen e Fernando Alonso nelle primissime fasi del Gp d'Austria: il ferrarista e lo spagnolo della McLaren sono andati piuttosto violentemente contro le barriere all'uscita della curva 2, con la MP4-30 che è decollata ed è passata molto vicino all'abitacolo del finlandese.

Quello che non era chiaro è se fosse stato o meno un contatto a dare il via alla carambola, ma stando alle prime ricostruzioni dei due diretti interessati sembrerebbe che sia stato Kimi a perdere il controllo della SF15-T, coinvolgendo l'incolpevole Alonso.

"Ho avuto un pattinamento anomalo e sono andato a sinistra e fuori pista. Non so se Alonso mi abbia toccato prima o dopo la sbandata. Ora è tempo di mettersi questa gara alle spalle e andare avanti" ha tagliato corto "Iceman".

Fernando invece ha provato ad articolare un po' di più la sua spiegazione: "E' Tutto ok, sono andato al centro medico solo perché il regolamento lo impone quando ci sono degli urti di un certo numero di G, ed è la migliore notizia per entrambi perché l'incidente è stato forte e spettacolare. Io ero 5 o 6 metri indietro rispetto a lui, ma non l'ho toccato: è lui che ha pattinato molto ed ha sbandato. Mi ha chiuso e a quel punto non c'era niente da fare. Siamo stati fortunati perché la mia macchina è passata molto vicina al suo abitacolo".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Kimi Raikkonen , Fernando Alonso
Articolo di tipo Ultime notizie