McLaren: solo quattordici membri del team in quarantena

La squadra di Woking ha messo in osservazione le persone del team che sono state a contatto con il tecnico che è risultato positivo. Zak Brawn soddisfatto che il GP d'Australia sia stato annullato.

McLaren: solo quattordici membri del team in quarantena

Quattordici membri della squadra McLaren sono stati posti in quarantena di due settimane dopo essere stati in contatto con il tecnico risultato positivo al test Coronavirus.

La conferma è arrivata dalla stessa McLaren in un comunicato diramato nella mattina di Melbourne. “Durante la notte 14 membri del team, oltre al caso già confermato come positivo, sono stati messi in quarantena presso l'hotel in cui alloggia la squadre per i prossimi 14 giorni, in conformità con le direttive delle autorità sanitarie locali”.

Il team, appresa la positività del suo tecnico, ha subito identificato tutto il personale che con cui ha avuto contatti nei giorni precedenti e durante il viaggio in Australia procedendo alla messa in quarantena.

Il gruppo sarà assistito dai vertici del team e dal personale sanitario al seguito della McLaren che rimarrà a Melbourne nelle due settimane.

“Qualsiasi altro membro del team che mostrerà sintomi verrà immediatamente sottoposto ai test e auto-isolato, in linea con il nostro protocollo”, ha chiarito il comunicato McLaren.

Gli altri componenti della squadra sono stati autorizzati a tornare nel paddock per le operazioni necessarie per la spedizione in sede del materiale tecnico.

La squadra ha infine avuto parole di apprezzamento per la decisione presa della Formula 1 di annullare la gara di Melbourne. “Applaudo la decisione di FIA, Formula e promoter di annullare il Gran Premio – ha dichiarato Zak Brown - la salute e la sicurezza di tutta la comunità della Formula 1 e del pubblico che ci segue è primaria”.

Carlos Sainz Jr., McLaren
Carlos Sainz Jr., McLaren
1/4

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren
Carlos Sainz Jr., McLaren
2/4

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Dettagli ala anteriore della McLaren MCL35
Dettagli ala anteriore della McLaren MCL35
3/4

Foto di: Giorgio Piola

Zak Brown, Executive Director, McLaren firma autografi ai fan
Zak Brown, Executive Director, McLaren firma autografi ai fan
4/4

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

condividi
commenti
Calendario F1: niente Bahrain, si correrà da Baku
Articolo precedente

Calendario F1: niente Bahrain, si correrà da Baku

Articolo successivo

WTCR: salta l'Hungaroring, Aragón raddoppia per recuperare

WTCR: salta l'Hungaroring, Aragón raddoppia per recuperare
Carica i commenti