Bottas: i medici decideranno domattina se correrà

Bottas: i medici decideranno domattina se correrà

Il finlandese rimarrà a riposare in hotel sino a domattina, poi avverranno i controlli alla sua schiena e il responso

La Williams ha da poco ufficializzato che solo domattina sarà possibile sapere se Valtteri Bottas potrà prendere parte al primo Gran Premio della stagione 2015 di Formula 1. 

Il team di Grove ha infatti reso noto sulle proprie pagine ufficiali dei principali social network che il pilota finlandese osserverà una giornata di riposo - quella di oggi - nella sua stanza dell'hotel in cui alloggia e nella mattinata australiana di domani sarà visitato nuovamente dai dottori, che daranno il responso sulla sua partecipazione alla gara di Melbourne. 

Dunque il dubbio rimarrà sino a poche ore prima del semaforo verde, che sancirà così il via della stagione 2015. Bottas, come detto, soffre di un fastidioso mal di schiena che ha compromesso le sue prestazioni nel corso della Q3, in cui non è riuscito a fare meglio della sesta posizione finale. 

Il dolore ha iniziato a presentarsi nella Q2, per poi divenire sempre più forte e costringere il pilota a recarsi prima al centro medico a termine delle Qualifiche, poi, in seguito a una decisione presa dal pilota e dal suo team, a fare controlli all'ospedale della città. 

"Vi aggiorneremo domani riguardo la presenza di Valtteri al Gran Premio", ha affermato Rob Smedley. "Ora sta tornando in albergo per riposare, dunque non rimarrà in ospedale nel corso della notte. Non so dire se domani correrà. Dovrà prima passare i controlli di questa sera e domani mattina. Ora è tempo delle cure, poi domattina sapremo se potrà essere al volante della sua FW37".

A quanto pare il dolore alla schiena di Bottas è apparso all'improvviso, in una zona in cui il pilota non ha mai avuto traumi in precedenza. "Il dolore è venuto fuori dal nulla - ha proseguito Smedley - i medici ci dirnno cosa è accaduto ma non vi erano segni di traumi precedenti nella zona interessata dal dolore. Valtteri ha fatto un ottimo lavoro: è arrivato a tre decimi dai piloti che lo precedono nonostante il dolore". 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Valtteri Bottas
Articolo di tipo Ultime notizie