F1 Austin, Libere 3: due Ferrari davanti sull'asciutto. Hamilton è a un soffio

condividi
commenti
F1 Austin, Libere 3: due Ferrari davanti sull'asciutto. Hamilton è a un soffio
Franco Nugnes
Di: Franco Nugnes
20 ott 2018, 19:15

Vettel è stato il più veloce nella terza sessione di prove libere del GP degli Stati Uniti davanti a Raikkonen e Hamilton. Bottas paga sette decimi nel giro secco, ma precede le due Red Bull che sono piuttosto staccate.

Le due Ferrari davanti nella prima sessione asciutta nel GP degli Stati Uniti, dopo i due turni bagnati di ieri. Sebatian Vettel è stato il più veloce nelle libere del sabato con le gomme Ultrasoft in 1'33"797 con la Rossa che non ha montato il pacchetto di novità aerodinamiche portare ad Austin, rinunciando sia al fondo, sia ai bargeboard.

Il tedesco, che dovrà scontare tre posizioni in griglia domani, è arrivato a sei decimi dal record del Circuito delle Americhe anche se la pista non sembra ancora gommata.

Il quattro volte campione del mondo ha preceduto di 46 millesimi il compagno di squadra Kimi Raikkonen: Sebastian la sua prestazione sul giro secco l'ha ottenuta con un piccolo errore, mentre il finlandese ha chiuso un giro pulito con una Rossa che sembra dotata di un buon assetto di base.

Dietro alle due Ferrari ci sono le due Mercedes, con Lewis Hamilton terzo, staccato di appena 73 millesimi da Vettel: l'inglese è riuscito a chiudere una tornata pulita solo all'ultimo tentativo, visto che l'inglese ha iniziato la sessione effettuando un mini long run girando sul passo del'1'40", ma poi non ha trovato un buon equilibrio con la W09 nel giro secco. E' sembrato che Lewis abbia fatto fatica a mandare in temperatura le gomme, con un comportamento molto scivoloso nel retrotreno della sua freccia d'argento.  

Leggi anche:

Valtteri Bottas con 1'34"556 è staccato di 759 millesimi dalla Rossa di testa: quando il finlandese stava migliorando la sua prestazione, ha dovuto alzare il piede dal gas per la bandiera gialla esposta per un'escurisione di Brandon Hartley con la Toro Rosso.

Questa sessione ha rivoltato i valori più recenti, riportando la Ferrari davanti alle Mercedes, con le Red Bull che sono piuttosto staccate e non sembrano in grado di reggere il passo dei primi due.

Max Verstappen con la migliore RB14 è quarto, ma paga quasi un secondo dalla Rossa. Nel team di Milton Keynes Daniel Ricciardo ormai vive da separato in casa: l'australiano con 1'34"910 lascia due decimi al più giovane compagno di team.

La sorpresa del turno è Charles Leclerc che con le unghie porta la Sauber al settimo posto con un inatteso 1'35"365 che pone il monegasco davanti alla Force India di Sergio Perez, alla Renault di Carlos Sainz e alla Haas di Romain Grosjean, monoposto che sulla carta sono nettamente più competitive della macchina svizzera. Il neo ferrarista ha dato un saggio del suo talento se si considera che Marcus Ericsson con l'altra C37 è 15esimo a quasi sette decimi!

Fuori dalla top ten Esteban Ocon con la Force India e Pierre Gasly con la Toro Rosso. In difficoltà Kevin Magnussen 13esimo con la Haas e Nico Hulkenberg con la Renault. Lance Stroll 16esimo con la Williams è di 5 millesimi più veloce di Sergey Sirotkin, ma la FW41 non è più ultima: il bastone del disonore è passato alla McLaren con Vandoorne davanti a Fernando Alonso, ultimissimo. Fra i due Hartley che ha vissuto l'esperienza di veder volare via un soffiaggio sull'Halo in piena velocità. 

 
Cla # Pilota Chassis Motore Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 5 Germany Sebastian Vettel  Ferrari Ferrari 20 1'33.797     211.593
2 7 Finland Kimi Raikkonen  Ferrari Ferrari 21 1'33.843 0.046 0.046 211.489
3 44 United Kingdom Lewis Hamilton  Mercedes Mercedes 23 1'33.870 0.073 0.027 211.428
4 77 Finland Valtteri Bottas  Mercedes Mercedes 21 1'34.556 0.759 0.686 209.894
5 33 Netherlands Max Verstappen  Red Bull TAG 21 1'34.703 0.906 0.147 209.568
6 3 Australia Daniel Ricciardo  Red Bull TAG 20 1'34.910 1.113 0.207 209.111
7 16 Monaco Charles Leclerc  Sauber Ferrari 21 1'35.365 1.568 0.455 208.114
8 11 Mexico Sergio Perez  Force India Mercedes 21 1'35.411 1.614 0.046 208.013
9 55 Spain Carlos Sainz Jr.  Renault Renault 21 1'35.450 1.653 0.039 207.928
10 8 France Romain Grosjean  Haas Ferrari 19 1'35.468 1.671 0.018 207.889
11 31 France Esteban Ocon  Force India Mercedes 22 1'35.562 1.765 0.094 207.685
12 10 France Pierre Gasly  Toro Rosso Honda 27 1'35.713 1.916 0.151 207.357
13 20 Denmark Kevin Magnussen  Haas Ferrari 19 1'35.770 1.973 0.057 207.233
14 27 Germany Nico Hulkenberg  Renault Renault 19 1'35.882 2.085 0.112 206.991
15 9 Sweden Marcus Ericsson  Sauber Ferrari 21 1'36.000 2.203 0.118 206.737
16 18 Canada Lance Stroll  Williams Mercedes 21 1'36.188 2.391 0.188 206.333
17 35 Russian Federation Sergey Sirotkin  Williams Mercedes 20 1'36.193 2.396 0.005 206.322
18 2 Belgium Stoffel Vandoorne  McLaren Renault 23 1'36.302 2.505 0.109 206.089
19 28 New Zealand Brendon Hartley  Toro Rosso Honda 26 1'36.330 2.533 0.028 206.029
20 14 Spain Fernando Alonso  McLaren Renault 20 1'36.332 2.535 0.002 206.024

 

Articolo successivo
Anticipazione Ferrari: Arrivabene avrebbe già firmato il rinnovo

Articolo precedente

Anticipazione Ferrari: Arrivabene avrebbe già firmato il rinnovo

Articolo successivo

Hamilton fa l'americano ad Austin, Vettel secondo, scende quinto

Hamilton fa l'americano ad Austin, Vettel secondo, scende quinto
Carica i commenti