F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Aston Martin: rotto il cambio. E' allarme in Mercedes!

Sebastian Vettel si è dovuto fermare dopo soli sei giri con la AMR21 a causa del cedimento del cambio. Nel team di Stroll c'è agitazione e il pilota tedesco dovrebbe tornare in pista prima della bandiera a scacchi del mattino, ma c'è allarme in casa Mercedes perché questa trasmissione è la seconda che si rompe dopo quella di Bottas di ieri.

Aston Martin: rotto il cambio. E' allarme in Mercedes!

Nel paddock di Sakhir c’è agitazione fra i box di Aston Martin e Mercedes. La AMR21 di Sebastian Vettel è ferma ai box dopo solo sei giri a causa di un problema tecnico che ha fermato il tedesco a causa del cedimento del cambio.

Si tratta della seconda rottura della trasmissione Mercedes: ieri Valtteri Bottas ha completato appena l’installation lap. I dati della telemetria hanno dimostrato che c’era un problema e i tecnici di Brackley hanno deciso di sostituire il cambio sulla W12, permettendo al finlandese di tornare in pista per cinque tornate prima della bandiera a scacchi del mattino.

Nel pomeriggio Hamilton non ha accusato alcun guaio alla trasmissione che, invece, ha colpito Vettel questa mattina sull’Aston Martin. Anche il tedesco dovrebbe tornare a girare prima della bandiera a scacchi dopo la sostituzione del cambio, ma è evidente che c’è un problema di affidabilità nella meccanica Mercedes di nuova concezione, studiata per dare dei vantaggi di natura aerodinamica.

A Brackley hanno superato la soglia di sicurezza? Sarà un elemento condizionante lo sviluppo delle due monoposto cugine, mentre la McLaren che è passata alla power unit Mercedes ma ha mantenuto la sua trasmissione non accusa alcun problema di affidabilità…

condividi
commenti
Ferrari SF21 non è estrema, ma sulla strada giusta

Articolo precedente

Ferrari SF21 non è estrema, ma sulla strada giusta

Articolo successivo

Red Bull RB16B: sul fondo si genera più carico

Red Bull RB16B: sul fondo si genera più carico
Carica i commenti