Aston Martin controllata in Francia: frizione regolare

La AMR21 di Lance Stroll era stata selezionata dalla FIA per i controlli dopo gara: i commissari tecnici hanno ispezionato la frizione e i sistemi di controllo del sistema di partenza constatando che era tutto in regola. La vettura della squadra di Silverstone ha dimostrato buone prestazioni anche dopo l'inasprimento delle verifiche sulle pressioni delle gomme.

Aston Martin controllata in Francia: frizione regolare

L’Aston Martin è stata la squadra sottoposta alle verifiche aggiuntive in occasione del GP di Francia: la AMR21 numero 18 di Lance Stroll è stata scelta domenica pomeriggio per i controlli alla frizione e ai sensori che controllano l’attuatore della frizione e la coppia della frizione. I tecnici FIA hanno seguito anche quali sono le connessioni dei sensori el telaio e alla centralina e non sono state trovate anomalie regolamentari.

La squadra di Silverstone è stata molto chiacchierata a seguito del cedimento della gomma posteriore sinistra di Stroll in occasione del GP dell’Azerbaijan, quando era parso che il team diretto da Andy Green avesse usato in gara delle pressioni di gonfiaggio degli pneumatici più basse di quelle prescritte dalla Pirelli.

Dalle verifiche a campione che la FIA ha svolto al Paul Ricard, invece, non sono emersi valori contestabili, tanto che il team principal, Otmar Szafnauer non ha mancato di fare dell’ironia per evidenziare come l’Aston Martin non abbia affatto risentito nelle prestazioni dei nuovi controlli, facendo dell’ironia sull’improvviso calo di rendimento di altri, sottintendendo la Ferrari.

condividi
commenti
Video: la storia del GP d'Austria di F1
Articolo precedente

Video: la storia del GP d'Austria di F1

Articolo successivo

Ferrari: ecco perché la porzione di flap regolabile è più corta

Ferrari: ecco perché la porzione di flap regolabile è più corta
Carica i commenti