Arrivabene: "Kimi? Un sostituto si trova in un minuto"

Arrivabene: "Kimi? Un sostituto si trova in un minuto"

Ma il team principal della Ferrari vuole lavorare perché gli attuali piloti diano il meglio

Maurizio Arrivabene sembra disposto a cancellare il ricordo del testacoda in Canada di Kimi Raikkonen. Il team principal della Ferrari in un’intervista a Formula 1.com lascia una porta aperta al finlandese anche per il futuro, pur se l’errore di Montreal è costato il settimo podio stagionale per le Rosse…

"Il futuro di Kimi Raikkonen dipende dai risultati, se raggiunge gli obiettivi che gli abbiamo fissato, perché non pensare alla stessa coppia di piloti nel 2016?".

Insomma c’è ancora la speranza per un rinnovo del contratto per il finlandese?
"Gli obiettivi sono le buone prestazioni, i punti. Per Enzo Ferrari il Mondiale Costruttori era più importante di quello piloti e per riuscire a coglierlo serve che entrambi i piloti ottengano dei risultati. Ho parlato con Kimi in modo diretto e lui lo sa molto bene: più punti porta, più sono le chance che possa restare".

Ci sarà la fila per diventare un pilota della Ferrari…
“In questo momento mi sto concentrando sui nostri due ragazzi, sapendo che se c'è n'è bisogno si può avere un pilota che è pronto a saltare nell’abitacolo di una Ferrari in un minuto. Non è questo il problema, il problema è lavorare con i piloti che abbiamo e assicurarci che diano il meglio".

Quali sono le ambizioni della Ferrari?
"Sono stato chiaro a inizio stagione: per il 2015 l'obiettivo è vincere almeno tre Gp e il prossimo anno lottare per il titolo. Non ho dubbi a riguardo e stiamo lavorando duro per questo".

Cosa ha cambiato?
"Quando sono arrivato a Maranello mi sono detto: questa non è la squadra che conosco. Ecco, il mio primo compito è stato quello di cercare di farla diventare di nuovo unita".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Kimi Raikkonen , Sebastian Vettel
Articolo di tipo Ultime notizie