Aria di rottura tra Simona De Silvestro e la Sauber

Aria di rottura tra Simona De Silvestro e la Sauber

Ci sono problemi contrattuali ed economici, quindi vanno in fumo le sue possibilità di girare nelle libere ad Austin

L'avventura di Simona De Silvestro con la Sauber sembra essere arrivata al capolinea, o molto vicina ad esso, a causa di problemi contrattuali che si sarebbero venuti a creare tra il suo management e la squadra di Hinwil. La 25enne dovrebbe continuare a rimanere legata alla compagine elvetica, ma non avrà più modo di salire su una delle sue monoposto, almeno fino a quando non sarà risolto il nodo delle questione, che dovrebbe essere di tipo economico.

Un duro colpo per Simona, che aveva puntato molto su questa avventura, lasciando la Indycar dopo quattro stagioni disputate ad un discreto livello (tranne che quella con il disastroso motore Lotus). Il suo obiettivo dichiarato era infatti quello di accumulare esperienza nel 2014 per debuttare nel Circus nel 2015.

In questo senso la marcia di avvicinamento era già cominciata, con due test disputati a Fiorano e Valencia al volante di una vecchia C31, quindi di una monoposto del 2012. Inoltre, vista anche la sua popolarità negli Stati Uniti si era parlato anche di un suo possibile impiego nelle prove libere di Austin, dove avrebbe dovuto fare il suo debutto su una monoposto di nuova generazione.

Oltre a questi nuovi problemi, la cosa però era stata messa fortemente in dubbio anche dal fatto che la FIA non le ha ancora rilasciato la Superlicenza. La squadra comunque starebbe cercando una soluzione alla situazione recente, perché gradirebbe continuare il rapporto con la De Silvestro. Non è da escludere quindi che possano esserci ulteriori sviluppi, anche se non troppo a breve termine, visto che ad Hinwil ora hanno problemi più grossi legati alla sopravvivenza della squadra.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Simona De Silvestro
Articolo di tipo Ultime notizie