Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Svizzera
Ultime notizie

F1 | Andretti continua ad assumere: arriva Symonds come consulente

La spinta di Andretti verso la Formula 1 non si è fermata nonostante un primo rifuito da parte degli organizzatori della serie. Dopo Nick Chester, la scuderia americana ha assunto anche Pat Symonds per rafforzare l'organico: l'ingegnere britannico ha avuto un ruolo chiave nella stesura dei regolamenti del 2022 e del prossimo ciclo tecnico.

David Croft (Commentatore TV Sky), Andy Shovlin (Mercedes AMG F1) e Pat Symonds

Nella giornata di martedì era emerso che Symonds avesse lasciato la sua posizione di direttore tecnico della Formula 1 dopo sette anni in cui ha collaborato con gli organizzatori della serie. Il suo ruolo è stato cruciale non solo nella stesura dei regolamenti tecnici che hanno debuttato nel 2022, ma anche nella definizione del prossimo ciclo tecnico che partirà nel 2026.

Con le regole sui telai per il 2026 in gran parte ormai finalizzate, con la bozza che dovrebbe uscire entro il prossimo mese se non vi saranno ulteriori ritardi, Symonds ha deciso di lasciare la Formula 1 per dedicarsi a un nuovo progetto che non ha nascosto le proprie ambizioni negli ultimi mesi.

La prossima destinazione di Symonds sarà Andretti Global, che ha confermato di aver ingaggiato il noto ingegnere britannico nel tentativo di rafforzare il proprio staff per continuare a sognare la F1, nonostante il recente rifiuto da parte degli organizzatori della serie che hanno respinto la richiesta della squadra americana.

La nuova sede Andretti a Silverstone

La nuova sede Andretti a Silverstone

Foto di: Andretti

Michael Andretti ha assunto il settantenne come consulente ingegneristico esecutivo, per cui sarà una figura che andrà a contribuire a rafforzare l’organico ponendosi come riferimento anche per gli ingegneri che si stanno unendo alla squadra negli ultimi mesi. Andretti ha sempre parlato con chiarezza sui suoi piani di espansione e ampliamento del gruppo tecnico, non solo assumendo tecnici da team rivali, ma anche andando a pescare nelle università nel tentativo di convincere giovani talenti a imbarcarsi in una nuova sfida che, per il momento, non ha ancora la certezza di rientrare nei piani futuri della F1.

Symonds lavorerà dalla sede del team recentemente inaugurata nel Regno Unito, a Silverstone, dopo un periodo di congedo per motivi di salute. Symonds è stato parte integrante dei successi di Michael Schumacher in Betton, rimanendo a lungo in Renault fino allo scandalo del Crashgate. Dopo un periodo di assenza, il britannico è rientrato in F1 come consulente della Virgin, per poi approdare alla Williams e, infine, nel gruppo tecnico voluto da Liberty Media a partire dal 2017. Ora ad attenderlo ci sarà una nuova avventura.

"Non potremmo essere più entusiasti di accogliere Pat nella famiglia Andretti. La sua profonda conoscenza dell'aerodinamica, della dinamica dei veicoli e delle Power Unit di F1 sarà fondamentale per continuare a costruire una squadra competitiva”, ha dichiarato Michael Andretti annunciando l’arrivo di Symonds all’interno del team.

"Ritengo che la sua esperienza sia stata fondamentale nel plasmare il nostro percorso in Formula 1 e il suo voto di fiducia nell'unirsi a noi la dice lunga. Sono davvero felice di questo prossimo passo, mentre il nostro lavoro continua a ritmo serrato".

Pat Symonds

Pat Symonds

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

In Andretti Symonds si unisce all'ex collega della Benetton e della Renault Nick Chester, che dirige il team di ingegneri come direttore tecnico della Andretti Cadillac.

"Ho avuto il piacere di lavorare con Pat in passato e ha un bagaglio di conoscenze a cui possiamo attingere. Pat, nel suo ruolo di consulente tecnico esecutivo, apporterà competenze in tutte le aree tecniche e nelle operazioni che ci aiuteranno a sviluppare il team”, ha dichiarato Chester.

L'arrivo di Symonds è un altro tassello in quel processo di rafforzamento che sta seguendo Andretti, che anche dopo il rifiuto della F1 arrivato a gennaio non ha mai nascosto di voler proseguire il lavoro a ritmo serrato per convincere gli organizzatori della serie a garantire un posto sulla griglia il prima possibile.

Infatti, pur essendole stato negato l'ingresso per il 2026, il team ha continuato la sua campagna di reclutamento, con la speranza che la porta aperta al 2028, quando dovrebbe fare il proprio ingresso anche GM con una Power Unit prodotta negli Stati Uniti, sia una possibilità concreta. Un tema molto caro agli USA, con diversi senatori hanno chiesto al Dipartimento di Giustizia e alla Federal Trade Commission di avviare un'indagine formale sui motivi che hanno spinto la F1 a rigettare la prima richiesta di Andretti.

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente Max riporta i piloti al centro della F1, McLaren lo fa con gli indipendenti
Articolo successivo F1 | Pirelli: a Monaco sarà il graining il nemico dei piloti

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Svizzera