Alpine: è atteso l'annuncio di Szafnauer, Brivio torna in MotoGP?

Rossi non ha voluto perdere tempo per aggiudicarsi un manager esperto come Otmar Szafnauer che avrà il compito di condurre la squadra di Enstone insieme a Marcin Budkowski. L'ufficializzazione è attesa a Interlagos, ma l'accordo è già stato raggiunto. Il manager di origine romena lascia l'Aston Martin: era nel team di Silverstone dal 2009.

Alpine: è atteso l'annuncio di Szafnauer, Brivio torna in MotoGP?

Laurent Rossi nell’intervista esclusiva a Motorsport.com aveva detto che avrebbe aspettato la fine della stagione per procedere ai cambiamenti nell’organizzazione del team Alpine. Il CEO francese, invece, non ha perso tempo perché l’anticipazione di AutoHebdo parlava di un contatto con Otmar Szafnauer, il team principal dell’Aston Martin.

La trattiva è andata in porto e l’ufficializzazione dell’ingegnere statunitense, di cittadinanza romena, è atteso nel weekend del GP di San Paolo: il 57enne direttore operativo dell’Aston Martin lascia la squadra di Silverstone dopo essere entrato in Force India nel 2009.

Szafnauer ha deciso di cambiare aria dopo che nel team di Lawrence Stroll è arrivato Martin Whitmarsh, l’ex team principal della McLaren. Otmar assumerà un ruolo che andrà a sovrapporsi a quello di Davide Brivio con maggiori deleghe da parte di Laurent Rossi, per cui è facile prevedere il ritorno del bravo manager italiano nell’ambito della MotoGP dove la sua assenza si è fatta sentire nel team Suzuki.

Brivio chiuderà l’esperienza in F1 avendo conquistato una vittoria (Esteban Ocon nel GP d’Ungheria), e dopo aver acquisito le complessità di un mondo estremo come quello dei GP e non saremmo per niente sorpresi se l’esperienza nel Circus arricchirà il bagaglio di conoscenze che Davide saprà certamente travasare nelle due ruote, per cui il suo valore aggiunto potrà essere ancora maggiore rispetto a quando aveva lasciato la Casa giapponese rispondendo alla chiamata di Luca De Meo, il grande capo del Gruppo Renault.

Nel 2022 la conduzione della squadra sarà affidata a Otmar Szafnauer e a Marcin Budkowski, il direttore operativo della parte tecnica. Nel frattempo il marchio transalpino dovrà difendere il quinto posto nel mondiale Costruttori dall’attacco portato dall’AlphaTauri, specie con Pierre Gasly. Non raggiungere la posizione conseguita l’anno scorso dalla Renault renderebbe negativo il bilancio di una stagione che, invece, ha portato l’Alpine al successo al primo anno di attività.                      

condividi
commenti
F1: bocciato dai team il parco chiuso dal venerdì
Articolo precedente

F1: bocciato dai team il parco chiuso dal venerdì

Articolo successivo

Ferrari: il disco anteriore con una nuova costruzione

Ferrari: il disco anteriore con una nuova costruzione
Carica i commenti