F1: Alfa Romeo schiera Kubica nelle Libere 1 in Ungheria

Robert Kubica correrà nelle Libere 1 del Gran Premio d'Ungheria al volante della C41 di Kimi Raikkonen.

F1: Alfa Romeo schiera Kubica nelle Libere 1 in Ungheria

Alfa Romeo Racing continua a pensare a presente e futuro, tanto da schierare Robert Kubica nella prima sessione di prove libere del Gran Premio di Ungheria di Formula 1 che si terrà in questo fine settimana.

Kubica girerà nelle Libere 1 al volante dell'Alfa Romeo C41 di Kimi Raikkonen sulla pista di Budapest, ovvero sullo stesso luogo in cui nel 2017 tornò al volante di una Formula 1.

Dopo aver già provato la C41 nello Shakedown di Barcellona e nelle prove libere al Montmelo e al Red Bull Ring, in Austria, il polacco continuerà a dare il proprio contributo nello sviluppo della monoposto 2021 prima della pausa estiva.

Il team approfitterà della presenza del pilota polacco per numerose iniziative per i suoi fan, attesi in gran numero al gran premio che sancirà la fine della prima parte della stagione 2021.

"Robert ha fatto un ottimo lavoro per il team sino a questo momento della stagione, e siamo davvero contenti di riaverlo in macchina", ha dichiarato il team principal di Alfa Romeo Racing Orlen, Frédéric Vasseur.

"Il suoi feedback tecnici ci hanno aiutato molto nella messa a punto della monoposto e siamo fiduciosi che possa aiutarci ad estrarre dal nostro pacchetto ancora più potenziale nel resto della stagione".

Queste invece le parole di Robert dopo l'ufficializzazione della sua presenza nelle Libere 1 del GP d'Ungheria: "E' sempre bello tornare al volante della monoposto, soprattutto a Budapest, che è la gara più vicina alla Polonia tra quelle in calendario".

"Ci sono sempre molti tifosi polacchi sugli spalti e so che ci saranno molte bandiere a darmi il benvenuto quando uscirò dai box venerdì. Naturalmente, una volta che sei in macchina, l'obiettivo è quello di fare il miglior lavoro possibile per la squadra e di aiutare i nostri ingegneri con il set-up della vettura. I margini sono davvero piccoli a centro gruppo, quindi ogni miglioramento che si fa, può essere cruciale".

condividi
commenti
F1: i segnali che indicano come la serie goda di ottima salute

Articolo precedente

F1: i segnali che indicano come la serie goda di ottima salute

Articolo successivo

Minardi: "Auguri Alonso, meritavi altri mondiali"

Minardi: "Auguri Alonso, meritavi altri mondiali"
Carica i commenti