F1 | Abu Dhabi, Libere 3: Hamilton svetta, ma rischia un impeding?

La terza sessione di prove libere del GP di Abu Dhabi premia Lewis che è di un paio di decimi più veloce di Verstappen. Ma il pilota della Mercedes deve fare i conti con un possibile impeding di Mazepin che potrebbe costargli una reprimenda. Se così fosse, sarebbe la terza e scatterebbe una penalizzazione di 10 posizioni in griglia!. Bottas terzo precede Perez. La Ferrari è ottava con Sainz che usa solo la gomma a mescola gialla.

F1 | Abu Dhabi, Libere 3: Hamilton svetta, ma rischia un impeding?

La pre-tattica è finita: la Mercedes è il più veloce con Lewis Hamilton nella terza sessione di prove libere del GP di Abu Dhabi con Max Verstappen secondo dopo che ha dedicato metà turno per valutare l'assetto aerodinamico più scarico, che ieri era stato provato da Sergio Perez.

Il pilota olandese l'avrebbe bocciato tornando alla soluzione che aveva sfruttato in FP2, segno che nel team di Milton Keynes qualcosa non è andato nella direzione che speravano. Ma in realtà, prima di tornare in pista, i tecnici, su spinta di Adrian Newey, hanno deciso di tornare al profilo principale a cucchiaio con un flap di corda maggiore perché erano emerse delle vibrazione non previste che davano molto fastidio all'olandese nel far funzionare il DRS. Insomma, un doppio cambio di ala posteriore in FP3 quando, di solito nelle libere del sabato i team si concentrano nel preparare la qualifica.

Verstappen, nella prima parte della sessione, ha fatto un long run con le gomme medie per confrontare i dati di ieri con le soft. Lewis Hamilton è arrivato a 1'23"274 con le soft, lasciando Max a 214 millesimi quando l'olandese ha montato le rosse. Ricordiamo che questo turno si è svolto con 10 gradi di asfalto in più rispetto a ieri sera (39 gradi contro i 29 di FP2) per cui verrebbe da dire che il turno non può essere considerato troppo significativo per la prestazione assoluta.

Lewis il tempo lo ha ottenuto al decimo giro con il primo treno di soft, mentre è passato a un secondo set dopo aver spiattellato una gomma e dopo aver abortito ben tre tentativi, sembrando in difficoltà nei passaggi nei pressi dell'Hotel.

Non è mancato un brivido per l'inglese: uscendo dai box è rimasto a cavallo della linea bianca mentre arrivava Nikita Mazepin in un giro lanciato. Il russo ha dovuto buttarsi fuori pista perché la traiettoria ideale era occupata dalla Mercedes. L'epta campione del mondo potrebbe essere chiamato dai commissari sportivi: se Lewis verrà sanzionato con una reprimenda come in Arabia Saudita, si vedrebbe appioppare una penalità di 10 posizioni in griglia. Ci saranno scintille anche prima delle qualifiche? L'ingresso in pista resta pericololo grazie alla genialata di Hermann Tilke di disegnare la corsia con un sottopasso!

Valtteri Bottas è terzo per 22 millesimi su Sergio Perez, ma i "secondi" non sembrano in grado di incidere nella battaglia iridata. Ottimo quinto Lando Norris che riporta la McLaren nella parti nobili della classifica davanti alla coppia dei piloti dell'AlphaTauri con Yuki Tsunoda costantemente davanti a Pierre Gasly. Su una pista che il nipponico conosceva ha subito fatto molto bene.

Carlos Sainz è ottavo con la Ferrari: lo spagnolo sorprende perché la sua prestazione l'ha ottenuta con le gomme medie, confermando di non "gradire" le soft, ma il distacco dalle vetture di Faenza è piuttosto pesante, quattro decimi, segno che la Rossa non è cresciuta molto rispetto a ieri.

Charles Leclerc ha abortito il giro buono con la stessa mescola di Sainz ed è finito decimo dietro a Daniel Ricciardo con l'altra McLaren.

Fuori dalla top 10 c'è Lance Stroll con l'Aston Martin, davanti a Esteban Ocon con l'Alpine. Il francese non ha beneficiato come ieri di un motore più spimto, visto che oggi è iniziato il riallineamento degli altri. Non stupisca, quindi, la 15esima piazza di Fernando Alonso. Fra le due macchine di Enstone a sandwich ci sono le due Alfa Romeo con Kimi Raikkonen davanti di un pelo su Antonio Giovinazzi 14esimo.

Sebastian Vettel precede le due Williams di George Russell e Nicholas Latifi. Mick Schumacher resta vicino alla FW43B, mentre il russo Mazepin lascia un secondo al compagno di squadra, ma nel suo giro buono ha abortito il giro perché si è trovato Hamilton in traiettoria.

Cla Pilota Telaio Giri Tempo Distacco Distacco km orari
1 United Kingdom Lewis Carl Davidson Hamilton
Mercedes 23 1'23.274 240.103
2 Netherlands Max Verstappen
Red Bull 23 1'23.488 0.214 0.214 239.488
3 Finland Valtteri Bottas
Mercedes 21 1'24.025 0.751 0.537 237.957
4 Mexico Sergio Pérez Mendoza
Red Bull 21 1'24.047 0.773 0.022 237.895
5 United Kingdom Lando Norris
McLaren 17 1'24.106 0.832 0.059 237.728
6 Japan Yuki Tsunoda
AlphaTauri 22 1'24.223 0.949 0.117 237.398
7 France Pierre Gasly
AlphaTauri 22 1'24.251 0.977 0.028 237.319
8 Spain Carlos Sainz Vázquez de Castro
Ferrari 20 1'24.595 1.321 0.344 236.354
9 Australia Daniel Ricciardo
McLaren 16 1'24.733 1.459 0.138 235.969
10 Monaco Charles Leclerc
Ferrari 21 1'24.758 1.484 0.025 235.899
11 Canada Lance Stroll
Aston Martin 22 1'24.821 1.547 0.063 235.724
12 France Esteban Ocon
Alpine 18 1'24.834 1.560 0.013 235.688
13 Finland Kimi-Matias Räikkönen
Alfa Romeo 23 1'25.037 1.763 0.203 235.125
14 Italy Antonio Maria Giovinazzi
Alfa Romeo 18 1'25.048 1.774 0.011 235.095
15 Spain Fernando Alonso
Alpine 19 1'25.094 1.820 0.046 234.968
16 Germany Sebastian Vettel
Aston Martin 25 1'25.115 1.841 0.021 234.910
17 United Kingdom George Russell
Williams 22 1'25.220 1.946 0.105 234.620
18 Canada Nicholas Latifi
Williams 19 1'25.322 2.048 0.102 234.340
19 Germany Mick Schumacher
Haas 18 1'25.340 2.066 0.018 234.291
20 Russian Federation Nikita Mazepin
Haas 19 1'26.332 3.058 0.992 231.598

 

condividi
commenti
Gasly e quella truffa dello sponsor in... Uganda!
Articolo precedente

Gasly e quella truffa dello sponsor in... Uganda!

Articolo successivo

F1 | Accordo per utilizzare di più le helmet cam nel 2022

F1 | Accordo per utilizzare di più le helmet cam nel 2022
Carica i commenti