Abiteboul: "Più integrazione tra Red Bull e Renault"

Nel 2015 la squadra di Milton Keynes avrà un trattamento da factory team e contribuirà allo sviluppo

Abiteboul:

Dopo aver lasciato il ponte di comando della Caterham, Cyril Abiteboul ha fatto ritorno alla Renault Sport F1. E in vista della stagione 2015, nella quale si spera che le power unit francesi possano fare un passo avanti deciso, c'è già una novità importante: la Red Bull sarà la squadra di riferimento e le altre si dovranno adattare.

"Negli ultimi anni la Renault ha provato a dare un trattamento equo alle sue quattro squadre. Dalla prospettiva della Caterham, dove ho lavorato fino a poco tempo fa, è una cosa buona. Ma da quella della Red Bull è sicuramente controproducente" ha spiegato Abiteboul ad Auto Motor und Sport. Tra le altre cose non ha avuto problemi ad aggiungere che "il factory team si chiama Red Bull".

Riguardo alle voci degli ultimi mesi, secondo cui la Red Bull sarebbe stata addirittura pronta a prodursi il motore in proprio, ha aggiunto: "La Red Bull è un costruttore di telai ed è quello su cui vogliono continuare a concentrarsi. Lo sviluppo di un motore è una qualcosa di troppo complicato da imparare rapidamente, ma è vero che ci sarà una maggiore integrazione tra la Red Bull e la Renault".

Sui compiti che saranno affidati alla squadra di Milton Keynes però c'è ancora da discutere: "Il punto è cercare di capire queli sono gli aspetti su cui la Red Bull ci può aiutare di più. Il piano comunque dovrebbe essere deciso al massimo entro ottobre".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie