F1: 3 team contro le sanzioni sportive per chi viola il budget cap

Toto Wolff, team principal di Mercedes, ha rivelato che tre team hanno votato contro l'introduzione di sanzioni sportive per violazioni del budget cap introdotto quest'anno in F1.

F1: 3 team contro le sanzioni sportive per chi viola il budget cap

La Formula 1 ha introdotto un nuovo limite di budget cap per la stagione 2021 pari a 145 milioni di dollari, controllato da una nuova serie di regolamenti finanziari che si amalgamano ai regolamenti sportivi e tecnici.

I regolamenti finanziari in questione stabiliscono che le sanzioni per le violazioni possono includere sanzioni pecuniarie, sanzioni sportive minori, sanzioni sportive materiali o un monitoraggio più scrupoloso e rafforzato.

E' però emerso di recente che 3 team hanno votato contro l'implementazione di sanzioni sportive per le violazioni dei regolamenti finanziari nell'ultima riunione della F1 Commission.

Motorsport.com è venuta a sapere che si tratta di Red Bull, Ferrari e AlphaTauri.

Venerdì, il team principal della Mercedes Toto Wolff ha affermato: "Ci sono argomenti che devono essere chiariti, specificati e precisati", relativi al limite di budget durante il suo primo anno dall'introduzione.

Alla domanda fatta sabato da Motorsport.com riguardo a quali fossero questi argomenti, Wolff ha spiegato che si riferivano alle sanzioni applicate per eventuali sanzioni.

"Un buon numero di team, 7 su 10, ha votato a favore dell'introduzione di sanzioni sportive per violazioni del limite finanziario", ha dichiarato Wolff. "Al momento ci sono solo sanzioni pecuniarie. E tre team hanno votato contro, dicendo che prenderebbero sanzioni pecuniarie, ma non vogliono sanzioni sportive".

"Questo è un po' strano. Ora dobbiamo capire perché le cose stiano così e quali regolamenti siano ritenuti da questi team incompleti o scomodi. L'obiettivo che ci siamo prefissati è prenderci un paio di settimane per risolvere tutto".

L'implementazione di un limite di budget per il 2021 è stata pianificata nel 2019, ma la cifra è stata ridotta da 175 milioni di dollari all'anno a 145 milioni sulla scia della pandemia da COVID-19 che ha preso piede in tutto il mondo a partire dai primi mesi del 2020.

Questa cifra dovrebbe ridursi a 140 milioni nel 2022 e a 135 milioni entro il 2023.

Il team principal della Red Bull, uno dei tre team contrari all'introduzione di sanzioni sportive in caso di violazione del limite economico imposto dal budget cap, ha dichiarato che le sanzioni per le infrazioni erano "già chiare".

"Attualmente si sta discutendo sulle procedure. Poiché si tratta di una nuova serie di regolamenti, vengono tutte messe in ordine. Spero che entro un mese tutto sia chiaro in termini di procedure".

condividi
commenti
Wolff: "Non sono sicuro che avessimo la macchina più veloce"

Articolo precedente

Wolff: "Non sono sicuro che avessimo la macchina più veloce"

Articolo successivo

Telemetria Mercedes: prova di forza con la power unit

Telemetria Mercedes: prova di forza con la power unit
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Autore Luke Smith