F1 2020: trova consensi la proposta per la Qualification Race!

condividi
commenti
F1 2020: trova consensi la proposta per la Qualification Race!
Di:
13 set 2019, 16:48

Si tratterebbe di una gara di 100 chilometri che sarebbe disputata sabato ed il cui risultato definirebbe la griglia di partenza del Gran Premio. La volontà comune è quella di fare qualche tentativo, valutando sul campo i pro e contro dell’idea.

L’agenda del meeting tenutosi ieri a Ginevra nella sede della Federazione Internazionale è stata decisamente corposa, ma le poche informazioni trapelate hanno confermato un quadro con posizioni ancora molto distanti sui nodi cruciali del regolamento tecnico e dell’accordo finanziario che entrerà in vigore nel 2021.

Al tavolo delle trattative sono state presenti tutti le parti in causa, FIA, Formula 1 (Liberty Media), rappresentati di team e motoristi e della Gpda. Molte delle proposte discusse non hanno trovato un accordo comune, tra cui la possibilità di reintrodurre i rifornimenti di carburante in gara e la proposta di utilizzare tre mescole di pneumatici in gara, scelta che avrebbe comportato due pit-stop obbligatori.

Ha raccolto invece più consensi la proposta (che sarebbe mirata già al 2020) di provare in una o più occasioni la ‘qualification race’, ovvero una gara di 100 chilometri che sarebbe disputata sabato ed il cui risultato definirebbe la griglia di partenza del Gran Premio. La volontà comune è quella di fare qualche tentativo, valutando sul campo i pro e contro dell’idea. La proposta al momento prevede che lo schieramento della manche di qualifica venga definita invertendo la classifica Mondiale piloti, una scelta che avrebbe un impatto drasticamente diverso al variare della tipologia di pista.

Circuiti come Monza o Spa offrirebbero a chi parte nelle retrovie la possibilità di recuperare posizioni, puntando a scattare nella top-10 nel Gran Premio, ma su tracciati come Montecarlo il rischio di vedere un vincitore finale di circostanza è concreto. Per questo motivo l’argomento è ancora oggetto di discussioni, ma c’è da constatare un’apertura da parte dei team a valutare almeno la possibilità di qualche prova nel prossimo Mondiale. Dalle notizie trapelate la proposta è ora nelle mani delle squadre, chiamate nel prossimo incontro a un ultimo confronto prima di passare il tutto alla ‘F1 Commission’ e successivamente al Consiglio Mondiale per la definitiva approvazione.

Articolo successivo
Wehrlein si è offerto alla Haas che vuole Hulkenberg

Articolo precedente

Wehrlein si è offerto alla Haas che vuole Hulkenberg

Articolo successivo

Test Pirelli: Isola soddisfatto delle gomme da 18

Test Pirelli: Isola soddisfatto delle gomme da 18
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Autore Roberto Chinchero