L'F-duct Renault vale sette decimi a Spa

L'F-duct Renault vale sette decimi a Spa

Al simulatore il vantaggio sembra evidente. Per Kubica è stato modificato ieri il sedile

Robert Kubica inizia il week end di Spa con grande fiducia: sulla Renault R30 per la prima volta nella stagione è stato montato l'F-duct, il sistema che permette di stallare il profilo superiore dell'ala posteriore alle alte velocità, incrementando sensibilmente la velocità massima della monoposto grazie alla riduzione della resistenza all'avanzamento. La squadra di Enstone è fra quelle che arriva in ritardo a questa soluzione tecnica che ha caratterizzato la stagione 2010 (la McLaren ha introdotto l'F-duct a inizio campionato), ma conta di trarne un grande beneficio: stando alle indiscrezioni il sistema al simulatore avrebbe permesso un guadagno di ben sette decimi. Una vera enormità per la Formula 1. Se i dati di simulazione saranno confermati dalla pista, la Renault potrebbe inserirsi nella lotta per una posizione da podio a Spa, la pista che i piloti considerano più impegnativa e bella dell'intero mondiale. Per Robert l'introduzione dell'F-duct ha comportato ieri pomeriggio un lavoro straordinario: a fine pomeriggio, infatti, ha cominciato ad impratichirsi con il sistema che si attiva spostando la mano sinistra dal volante. Il movimento non è parso troppo agevole perché c'era il bordo del sedile a bloccare la gestualità obbligata dell'avanbraccio ed è stato necessario modificare proprio il sedile per permettere al pilota polacco di eseguire correttamente la manovra senza difficoltà. Ora alla Renault aspettano la conferma dei risultati in pista...

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Robert Kubica , Vitaly Petrov
Articolo di tipo Ultime notizie