Elezioni FIA: Ward attacca duramente Todt

Elezioni FIA: Ward attacca duramente Todt

Lo sfidante accusa il presidente in carica di aver utilizzato le risorse della Federazione per il suo tornaconto

La guerra tra il presidente in carica Jean Todt ed il suo sfidante David Ward per la corsa alla presidenza della FIA si sta facendo sempre più fredda. Questa mattina Ward ha infatti accusato formalmente Todt di aver sfruttato le risorse della Federazione per favorire la sua rielezione. Il candidato britannico ha spiegato anche di aver intenzione di avviare un procedimento presso la Commissione Etica della FIA, proprio al fine di segnalare questo comportamento secondo lui atto a distorcere la campagna elettorale. "E' essenziale che i processi elettorali della FIA siano condotti in modo equo, democratico e trasparente. Credo che la richiesta della firma per alcuni accordi di supporto rappresenti una chiara violazione delle regole della FIA, ma anche del suo codice etico" ha detto Ward in un comunicato stampa diffuso stamani. "La denuncia di questo comportamento permetterà alla Commissione Etica di indagare sulla legittimità di tali accordi, le circostanze in cui queste firme si sono rese necessarie e se è stato fatto un uso appropriato delle risorse della FIA o se queste sono state utilizzate per perseguire le ambizioni di rielezione del signor Todt" ha aggiunto. Dal canto suo, quando era stato intervistato sull'argomento a Monza, Todt ha ribadito di ritenere di non aver fatto nulla di male e di non essere preoccupato per le accuse che gli sono state rivolte dal suo avversario.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie