Ecclestone: "Massimo cinque gare in Europa in futuro"

Nonostante le difficoltà mostrate da alcune location "esotiche", Mister E vuole allargare ancora i confini

Ecclestone:
Nonostante gli evidenti problemi manifestati dagli organizzatori di vari eventi più "esotici" come il Gp del Bahrein, quello della Corea, ma anche quello degli Stati Uniti, che molto probabilmente vedrà saltare la sua prima edizione sul tracciato texano di Austin, Bernie Ecclestone continua ad essere convinto che il futuro della Formula 1 sarà lontano dall'Europa. "Io penso che nei prossimi anni all'Europa resteranno al massimo cinque gare" ha detto in un'intervista rilasciata a Marca. Un'uscita che sicuramente avrà iniziato a far tremare parecchi organizzatori: non bisogna dimenticare, infatti, che allo stato attuale le gare che si corrono nel vecchio continente sono state ben nova nel 2011. La Turchia ha già perso il suo posto, ma un taglio di questo tipo porterebbe alla cancellazione di almeno altre tre gare. E Mister E sembra avere le idee molto chiare anche su quelle che potrebbero essere le nuove frontiere: "Sicuramente la Russia, c'è un contratto. Forse il Sudafrica. Il Messico... Il problema è che credo che l'Europa sia finita comunque. Sarà un bel posto per il turismo, ma niente di più. L'Europa ormai penso che appartenga al passato".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie