Ecclestone: "La Ferrari si sveglierà in Europa"

Mister E non crede ad un passaggio di Vettel a Maranello prima di due o tre anni ancora in Red Bull

Ecclestone:
Bernie Ecclestone scalda i motori. In vista del debutto iridato in programma domenica in Australia, Mister E si è concesso all'agenzia Dpa per fare il punto della situazione concedendosi qualche puntura di spillo. ''Non penso che Vettel lasci la Red Bull per passare alla Ferrari - afferma il patron del Circus sollecitato dalle ripetute voci - anche se guidare una Rossa è qualcosa che ogni pilota vuole fare prima o poi. Chissà che non lo faccia dopo altri 2 o 3 anni al volante della Red Bull''. A proposito di Ferrari le previsioni di Ecclestone sono in linea con l'andamento dei test della Rossa... ''Alonso è uno dei tre piloti migliori. Non penso che stia guidando la monoposto sbagliata ma, diciamo così, potrebbe averne una migliore. Non credo che a Maranello accetteranno a lungo questo rendimento. Sembra che la Rossa non si sveglierà nelle prime gare dell'anno. Ci aspettiamo che le cose cambino con il ritorno del Mondiale in Europa''. Inutile negare che il Cavallino sia fondamentale per il Circus... ''La Ferrari è qualcosa di speciale. Sarebbe positivo se fosse competitiva. Le qualità di Alonso non sono in discussione”. E quelle del suo compagno di squadra? ''Massa non ha fortuna. Ha quasi vinto il titolo qualche anno fa, ma se l'è visto soffiare sotto il naso. Eppoi è incappato in un incidente senza avere alcuna responsabilità. Ha molto talento, ma ha anche tanta sfortuna”.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie