Ecclestone dopo Austin cerca un altro Gp negli Usa

Ecclestone dopo Austin cerca un altro Gp negli Usa

Mister E non ha concesso l'esclusiva del Circus agli organizzatori americani

Bernie Ecclestone non è certo il tipo che si accontenta. Il suo cruccio è di non essere mai riuscito a sfondare con la Formula 1 negli Statu Uniti, nonostante svariati tentativi. Mister E è un tipo molto caparbio e non si arrende: dopo aver firmato un contratto di 10 anni per la disputa di un Gp ad Austin, ha dichiarato che questo accordo garantisce agli organizzatori della gara la denominazione di Gp degli Usa, ma non determina l'esclusiva della Formula 1 negli Stati Uniti. "Voglio chiarire che Austin ha il Gp degli Stati Uniti, ma questo non significa che non possiamo avere un'altra gara negli USA con un altro nome. Sarei pazzo a dire di no alla possibilità di una corsa a New York, per esempio". Questa è il messaggio che Ecclestone ha lanciato sul AutoWeek.com

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag piloti