Domenicali: "Stando alle carte saremo competitivi!"

Il team principal risponde ai tifosi nella video-chat del Cavallino e fa il punto della situazione

Domenicali:
Stefano Domenicali, team principal della Ferrari, ieri ha risposto alle domande dei tifosi e degli appassionati di Formula 1 in una sessione di video chat sul sito ferrari.com. Sono stati oltre 1000 gli iscritti a Scuderia Ferrari Community a seguire la conversazione con Domenicali. Ecco alcuni degli argomenti toccati: SCARICHI. "L'abolizione degli scarichi che generavano carico aerodinamico è significativa, perchè non abbiamo saputo sfruttarli creando una performance adeguata nel 2011. E' importante perchè riporta lo sviluppo aerodinamico su una situazione su cui lavoriamo da mesi. Per quanto riguarda Pat Fry, non credo nelle personalizzazioni, le scelte vanno nella direzione di massimizzare il rendimento del gruppo: tutti sono molto motivati per fare bene, e l'obiettivo è molto chiaro". TIMORI. "Da un lato reagiamo con cambiamenti nell'organizzazione, poi ho chiesto agli ingegneri di non sottovalutare nessun aspetto della macchina, dobbiamo essere realisti e credo che le scelte che abbiamo preso siano molto efficaci. C'è una grande volontà di tornare dove dobbiamo essere." FRY MEGLIO DI COSTA? "Credo, come ho detto che non si debba parlare personalmente nell'organizzazione. Credo che dobbiamo ringraziare Aldo Costa perché anche grazie al suo contributo abbiamo vinto molti titoli ed è un grande professionista. A volte bisogna scuotere l'ambiente per prendere gli aspetti positivi che questo porta nella organizzazione. Se la scelta è stata giusta lo vedremo dai risultati." MONOPOSTO NUOVA "Stiamo seguendo i nostri piani, stiamo lavorando da un paio di mesi sul nuovo progetto. Sulla carta il riscontro è sicuramente positivo ma dobbiamo aspettare la pista. I segnali che la macchina sia competitiva ci sono tutti, ma come ripeto, piedi per terra e mettiamoci sempre in discussione". KUBICA "Fa parte delle tattiche, a seconda degli interessi in gioco, che esistano queste voci. Mi aspetto da Felipe una stagione di grande recupero e rilancio." GIOVANI PILOTI"Siamo in un periodo di transizione, in cui il talento nei giovani è meno frequente da trovare. Abbiamo investito in giovani talenti, dal kart, con Lance Stroll, alla Formula 3 con Maisano e Marciello, fino a Bianchi e a Rigon, senza dimenticare che nella FDA c’è un giovane come Sergio Perez che ha fatto molto bene nel suo primo anno in Formula 1. Devono poter testare anche loro, questa è la ragione per cui vorremmo più test". TEAM PRINCIPAL "Lo si diventa innanzitutto con una totale dedizione al lavoro e a questa azienda, che mi ha dato tanto; la voglia di imparare sempre da tutti, l'attenzione a tutto quello che succede intorno, e soprattutto non mollare mai, soprattutto con questa pressione. Accettare le critiche senza esagerare e avere sempre un approccio positivo in generale nella vita". GUIDARE LA F.1 "No, assolutamente, nella vita bisogna dividere le competenze, ma ho avuto la fortuna di fare il passeggero su una three seater". VACANZE DI NATALE "Le trascorrerò molto semplicemente, sarò in montagna con la mia famiglia, i miei bimbi e mia moglie. E' stato un anno molto intenso. Non dobbiamo dimenticare che attorno a noi ci sono molte cose che non sono solo la Formula 1: spero che si diffonda una maggiore serenità e credo che Babbo Natale sappia esattamente cosa vorrei che mi portasse".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Fernando Alonso , Felipe Massa
Articolo di tipo Ultime notizie