Formula 1
30 apr
-
03 mag
Evento concluso
07 mag
-
10 mag
Evento concluso
21 mag
-
24 mag
Evento concluso
25 giu
-
28 giu
Postponed
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
110 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
152 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
166 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
180 giorni

Coronavirus: Ferrari e Pirelli rinviano il test con le gomme 18"

condividi
commenti
Coronavirus: Ferrari e Pirelli rinviano il test con le gomme 18"
Di:
3 mar 2020, 15:03

La Casa di Maranello e quella milanese hanno convenuto di rinviare il test previsto a Fiorano per le gomme rain a causa delle policy aziendali restrittive legate all'epidemia di Coronavirus.

Il Coronavirus continua a essere un vero spauracchio per il motorsport. Questo pomeriggio Pirelli, fornitrice unica di pneumatici per la Formula 1, ha annunciato il rinvio del test che fra pochi giorni avrebbe visto protagonista la Ferrari e le gomme 2021, quelle da 18 pollici.

Il test era fissato da tempo per il 5 marzo, dunque per giovedì. La Ferrari avrebbe usufruito della giornata per provare le gomme da 18" sull'asfalto bagnato di Fiorano, la propria pista su cui vengono svolti i test delle Rosse di Maranello e che, poco prima dei test di Barcellona, ha ospitato lo shakedown dell'Alfa Romeo Racing C39 con Kimi Raikkonen.

 

Pirelli e Ferrari hanno deciso di rinviare il test obbedendo così alle policy restrittive adottate da esse stesse per far fronte all'epidemia di Coronavirus che ha l'Italia come una delle principali nazioni colpite.

La Scuderia di Maranello e la Casa milanese hanno fatto sapere che questo test non è stato definitivamente cancellato, ma solo spostato. Le parti in questione si parleranno per trovare un'altra data disponibile e compiere il test previsto con le gomme da 18" da bagnato.

Il mese scorso Ferrari e Pirelli hanno già preso parte a un test con gomme 2021, ma questa volta da asciutto. La prova è stata effettuata sul tracciato andaluso di Jerez de la Frontera, dedicato alla memoria di Angel Nieto l'8 di febbraio scorso.

 

Al volante di una Ferrari SF90 modificata nelle sospensioni per accogliere le gomme da 18" c'era Charles Leclerc. Il monegasco ha compiuto in tutto 130 giri senza riscontrare particolari problemi. Il lavoro sulle gomme da 18" era partito in ritardo a causa della nebbia, che non avrebbe consentito all'elicottero del servizio medico di alzarsi in volo.

Questa volta, invece, a fermare la Rossa e la Pirelli è l'epidemia di Coronavirus, che però farà solo ritardare i piani del costruttore di gomme milanese che si prepara alla rivoluzione 2021, quando spariranno le gomme da 13" per fare posto alle nuove coperture.

Articolo successivo
Coronavirus: se necessario la FIA valuterà modifiche ai calendari

Articolo precedente

Coronavirus: se necessario la FIA valuterà modifiche ai calendari

Articolo successivo

Isola soddisfatto: "Per Zandvoort ora abbiamo due opzioni"

Isola soddisfatto: "Per Zandvoort ora abbiamo due opzioni"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Team Scuderia Ferrari
Autore Giacomo Rauli