Consiglio Mondiale FIA: per la F1 scattano altre restrizioni

Ecco le novità approvate oggi: la FIA ha recepito i protocolli di sicurezza che sono stati discussi dalla commissione medica guidata dal professor Saillant e ha introdotto delle modifiche alle regole di concerto con i team.

Consiglio Mondiale FIA: per la F1 scattano altre restrizioni

Il Consiglio Mondiale della FIA ha confermato le prime otto gare del calendario 2020 secondo quanto era già stato deciso dal presidente il 2 giugno.

Il calendario di otto gare

03-05 Luglio: Spielberg, Austria
10-12 Luglio: Spielberg, Austria
17-19 Luglio: Budapest, Ungheria
31 Luglio – 02 Agosto: Silverstone, Gran Bretagna
07-09 Agosto: Silverstone, Gran Bretagna
14-16 Agosto: Barcelona, Spagna
28-30 Agosto: Spa-Francorchamps, Belgio
04-06 Settembre: Monza, Italia

A seguito dell'approvazione da parte del Consiglio Mondiale dei regolamenti tecnici e sportivi 2020, 2021 e 2022 con voto elettronico del 27 maggio, si sono tenute ulteriori riunioni tra i team di Formula 1, i Costruttori di power unit e la FIA al fine di perfezionare alcune norme.

Ecco i principali adeguamenti approvati:

Regolamento sportivo 2020

Il Consiglio Mondiale ha varato una serie di modifiche per facilitare il ritorno alle corse dopo la pandemia di COVID-19. Queste includono:

  • La possibilità per i commissari di operare da remoto in circostanze eccezionali, qualora le condizioni lo richiedano.
  • Adeguamento degli orari di coprifuoco per i team a causa delle condizioni di lavoro per il distanziamento sociale
  • Modifiche alle norme che regolano l’assegnazione degli pneumatici per offrire maggiore flessibilità operativa a FIA e Pirelli.
  • Introduzione dei limiti di personale dei team sulla griglia di partenza
  • Adeguamenti a determinate procedure di gara (partenza, ripresa della gara, ecc.)
  • Definizione della cerimonia del podio per eventi aperti e chiusi tali da soddisfare le restrizioni del COVID-19

Regolamento tecnico 2020 e 2021

  • Aggiunta dell'articolo 5.1.6, relativa alla portata massica del carburante a carico parziale
  • Adeguamenti e perfezionamenti all'articolo 22, relativi ai componenti omologati di recente introduzione

Regolamento sportivo 2021

  • Chiarimento sulle restrizioni dei test aerodinamici

Regolamento tecnico 2021

  • Limitazione al numero di release del software che un team può utilizzare in un anno per motivi di costo
  • Limitazione nel numero di formulazioni di carburante e di specifiche dell'olio motore che possono essere approvate in un anno per motivi di costo.
condividi
commenti
Ferrari: test al Mugello il 23 giugno con Leclerc e Vettel
Articolo precedente

Ferrari: test al Mugello il 23 giugno con Leclerc e Vettel

Articolo successivo

Formula 1: tolto un mese allo sviluppo delle monoposto 2020

Formula 1: tolto un mese allo sviluppo delle monoposto 2020
Carica i commenti