Chi è Michael Masi e qual è il ruolo del direttore di gara di F1?

Il direttore di gara della Formula 1, Michael Masi, è finito sotto tiro dopo il controverso finale della stagione 2021. Ma chi è l'australiano e qual è il lavoro del direttore di gara? Scopriamolo insieme.

Chi è Michael Masi e qual è il ruolo del direttore di gara di F1?

Il direttore di gara della Formula 1, Michael Masi, è finito al centro dell'attenzione dopo il Gran Premio di Abu Dhabi a causa del controverso finale di gara che ha visto Max Verstappen battere Lewis Hamilton e laurearsi campione del mondo 2021. Ma qual è il ruolo del direttore di gara e da quanto tempo lo fa?

Chi è Michael Masi?

L'australiano Michael Masi è il direttore di gara della Formula 1 della FIA, e come tale funge da arbitro nei fine settimana dei Gran Premi, supervisionando lo svolgimento delle attività in pista. Inoltre, è il delegato alla sicurezza della F1, e quindi il suo ruolo ruota su diverse aree, tra cui l'ispezione dei circuiti e la loro omologazione. E' anche coinvolto nella stesura dei regolamenti sportivi della F1.

Quali esperienze ha avuto prima della F1?

Prima di arrivare in F1, Masi ha acquisito esperienza nel motorsport in vari ruoli in Australia, principalmente attorno alla popolare Supercars. La sua prima esperienza legata alla Formula 1 è stata come spettatore al Gran Premio d'Australia del 1992, ad Adelaide. Aveva degli zii che gareggiavano nelle gare club e nella sua adolescenza aveva lavorato per alcuni team nel Super Touring. Dal 2003 ha lavorato per la TEGA - Touring Car Entrants Group Australia - arrivando poi ad ottenere un ruolo operativo nella Supercars, nella quale ha avuto la sua prima esperienza di lavoro accanto ai commissari e nella direzione gara.

Nel 2008 è stato assunto dalla CAMS, la Confederazione del motorsport australiano, e attraverso questo ruolo ha contribuito alla creazione dei Gran Premi di Singapore (2008) e di Corea (2010), supervisionando la formazione dei commissari locali. E' stato anche coinvolto nelle attività di karting e dei rally in Austrialia. Nel 2012 poi è tornato a lavorare nella Supercars, diventando vice direttore di gara sotto Tim Schenken, una posizione che ha mantenuto per quattro anni, prima di approdare in F1.

Andreas Seidl Team Principal, McLaren F1 with F1 Race Director Michael Masi

Andreas Seidl Team Principal, McLaren F1 with F1 Race Director Michael Masi

Photo by: Charles Coates / Motorsport Images

Da quanto tempo Michael Masi è direttore di gara in F1?

Il ruolo di direttore di gara in F1 è stato ricoperto dal leggendario Charlie Whiting dai primi anni '90, con Herbie Blash che lavorava come suo vice. Dopo il ritiro di Blash, il francese ed ex ingegnere della Toro Rosso, Laurent Mekies, è stato il suo vice - prima di fare un ritorno a sorpresa in una squadra con la Ferrari. Whiting aveva bisogno di un vice per la stagione 2018, e ha chiesto a Masi e al direttore di gara di Formula E, Scott Elkins, di condividere il lavoro quell'anno.

Avendo lavorato a nove gare nel 2018, Masi è stato scelto per continuare come vice della F1 per un numero simile di gare nel 2019, oltre ad essere il vice permanente per F2 e F3. Purtroppo Whiting è morto alla vigilia della prima gara della stagione 2019, in Australia. Masi è intervenuto per coprire il ruolo principale per il weekend di Melbourne, ed è stato successivamente mantenuto per il resto di quell'anno. Da gennaio 2020 gli è stato ufficialmente affidato l'incarico a tempo pieno.

Qual è il lavoro del direttore di gara in F1?

Nei fine settimana di Gran Premio, Masi ha la responsabilità generale per la direzione gara, ed è direttamente responsabile di molte aree, tra cui l'interruzione delle gare con una bandiera rossa, l'uso di Safety Car e Virtual Safety Car, e l'uso delle bandiere bianconere. Prende anche decisioni su questioni come il controllo dei track limits in ogni circuito. Tuttavia non si pronuncia sulle punizioni - che è il lavoro del panel di quattro steward, che include un ex pilota.

Tipicamente Masi riferisce un incidente ai commissari, che decidono se è degno di indagine e conducono un'indagine completa se necessario. Poi, eventualmente, confermano qualsiasi sanzione. Comunica anche con i commissari di pista tramite il direttore di prova, che è il massimo funzionario locale. Dopo ogni gara, Masi esamina le attività del fine settimana e dà suggerimenti per possibili miglioramenti.

Michael Masi, Race Director and Stefano Domenicali, CEO, Formula 1

Michael Masi, Race Director and Stefano Domenicali, CEO, Formula 1

Photo by: Andy Hone / Motorsport Images

Come comunica il direttore di gara con i piloti e le squadre?

Il principale contatto formale di Masi con i piloti di F1 è il briefing online che si svolge il venerdì sera di ogni weekend di gara, anche se i piloti sono liberi di incontrarlo informalmente in altri momenti. Ha un legame formale con ogni squadra attraverso un rappresentante designato che di solito porta il titolo di direttore sportivo o team manager. I direttori sportivi hanno anche i loro incontri regolari con Masi il giovedì dei weekend di gara, prima che l'azione in pista abbia inizio, ma possono incontrarlo o contattarlo in qualsiasi momento quando sorgono problemi.

Masi comunica spesso con i direttori sportivi via radio durante le gare, in genere su questioni come i piloti che guadagnano un vantaggio andando fuori dalla pista. Può consigliare alle squadre di dire al loro pilota di restituire la posizione per evitare la penalità, mentre loro possono fargli domande o fare richieste a nome delle loro squadre. Questi messaggi radio sono stati trasmessi per la prima volta in televisione nel 2021. Tali trasmissioni hanno rivelato che anche i team principal occasionalmente contattano direttamente Masi.

condividi
commenti
Todt diventa presidente onorario FIA, ma può tornare alla Ferrari
Articolo precedente

Todt diventa presidente onorario FIA, ma può tornare alla Ferrari

Articolo successivo

F1 | Wolff e Hamilton disertano la premiazione della FIA

F1 | Wolff e Hamilton disertano la premiazione della FIA
Carica i commenti