Chase Carey delinea i due obiettivi strategici che la F1 deve inseguire nel 2019

condividi
commenti
Chase Carey delinea i due obiettivi strategici che la F1 deve inseguire nel 2019
Di:
05 mar 2019, 10:36

La Formula 1 avrà due priorità strategiche nel 2019, che sono una maggiore pubblicità dei risultati tecnologici raggiunti con i motori turbo ibridi e cercare di rendere il campionato più accessibile.

Il suono, il costo e la complessità dei V6 turbo-ibridi sono stati messi sotto accusa fin da quando sono stati introdotti nel 2014, con l'allora boss della F1 Bernie Ecclestone ed il quattro volte campione del mondo Sebastian Vettel tra i primi e più importanti critici.

Questo ha portato a trascurare alcune pietre miliari dal punto di vista tecnologico, come quando nel 2017 la Mercedes è stata capace di raggiungere il 50% di efficienza termica.

Parlando al Salone di Ginevra, il CEO della F1 Chase Carey ha delineato due priorità: dare maggior risalto a questi traguardi tecnologici e rendere il campionato più "invitante per tutti".

"Il primo è quello di costruire non solo la nostra leadership tecnologica nel motorsport, ma mostrare gli incredibili risultati in termini di efficienza e di sostenibilità per le auto ed i motori ibridi" ha affermato Carey.

"Continueremo ad investire in opportunità per ridurre ulteriormente le emissioni e far avanzare ulteriormente la tecnologia anche sulle vetture stradale".

"In secondo luogo, vogliamo continuare a sottolineare che la Formula 1 è uno sport per tutti".

"Questo significa che cercare di aumentare le opportunità per le donne dentro e fuori dalla pista, ma anche continuare ad espandersi come sport globale in ogni parte del mondo".

"Vogliamo essere uno sport che continua a trasudare fascino, ma che allo stesso tempo sia accessibile a tutti".

Carey crede che la F1 stia per entrare in una nuova stagione con grande slancio dopo aver citato una crescita del pubblico televisivo locale e sulle piattaforme social media della F1.

Per la prima volta ci sarà un evento di lancio a Melbourne prima della gara d'apertura, oltre ai fan festival ed alla celebrazione della 1000esima gara della storia, che si svolgerà in Cina.

"Continueremo ad espandere le nostre offerte tradizionali e digitali in modi nuovi ed avvincenti. Penso a nuove telecamere e nuove grafiche, ma molto altro ancora. Inoltre aumenteremo il numero delle gare in calendario".

Ha aggiunto, infine, che questa stagione rappresenterà solo un primo passo nella strategia a lungo termine della F1, visto che nel 2021 arriverà una revisione totale, quindi sportiva, tecnica e commerciale.

Informazioni aggiuntive di Andrew van de Burgt

Articolo successivo
Fotogallery F1: la Mercedes W10 ha impressionato nei test invernali 2019 di Barcellona

Articolo precedente

Fotogallery F1: la Mercedes W10 ha impressionato nei test invernali 2019 di Barcellona

Articolo successivo

GP Australia: Leclerc unico pilota dei top team a differenziarsi nella scelta gomme

GP Australia: Leclerc unico pilota dei top team a differenziarsi nella scelta gomme
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Autore Scott Mitchell
Be first to get
breaking news