Ceccarelli: “Il tempo di reazione non si allena”

In questa nuova intervista al Dottor Riccardo Ceccarelli, emergono molto spunti di riflessione interessanti: su tutti il fatto che il tempo di reazione non possa essere migliorato con l'allenamento. Si può migliorare la costanza raggiunta una certa soglia, ma non oltre

La clinica viareggina di Formula Medicine è all'avanguardia in ogni aspetto mirato a studiare tutti quegli ambiti dove il pilota o lo sportivo possano ancora migliorarsi in maniera ampia ed evidente. Esempio ne é la tipologia di allenamento mentale della quale vi abbiamo più volte parlato nel corso delle nostre interviste.

Leggi anche:

Oggi andiamo a scoprire ed affinare le nostre conoscenze su elementi cruciali come il tempo di reazione di un pilota

condividi
commenti
Porsche più vicina alla F1: vede i fattori necessari in arrivo
Articolo precedente

Porsche più vicina alla F1: vede i fattori necessari in arrivo

Articolo successivo

Ceccarelli: “Il risparmio mentale si acquisisce in un anno”

Ceccarelli: “Il risparmio mentale si acquisisce in un anno”
Carica i commenti