Caterham: Fernandes respinge tutte le accuse

condividi
commenti
Caterham: Fernandes respinge tutte le accuse
Di: Matteo Nugnes
23 ott 2014, 16:21

Secondo il malese è la Engavest a non aver rispettato gli accordi e creato la crisi attuale

Continua il botta e risposta tra i nuovi proprietari della Engavest e Tony Fernandes, relativo ai problemi che sta vivendo la Caterham. Se la cordata che ha rilevato la squadra lo scorso giugno ha divulgato un comunicato spiegando che il trasferimento delle quote non è mai avvenuto nonostante il pagamento pattuito, il manager malese invece sostiene che tutto è stato fatto regolarmente e si è chiamato fuori da ogni responsabilità relativa all'arrivo dei liquidatori a Leafield, che questa mattina non hanno consetito l'accesso in fabbrica ai membri del team.

Ecco il comunicato che Fernandes ha diffuso nel primo pomeriggio di oggi per dare la sua versione dei fatti:

"Nel giugno del 2014 ho deciso, insieme ai miei co-azionisti, di vendere le mie quote del Caterham F1 Team. Abbiamo deciso di cederle ad una società svizzera denominata Engavest, sulla base del fatto che Engavest si è impegnata a pagare tutti i creditori esistenti e futuri, compreso il personale.

Purtroppo, Engavest non è riuscita a rispettare tutte le condizioni dell'accordo e Caterham Sports Ltd (la società operativa del team in Gran Bretagna) è stata messa in amministrazione controllata da parte della banca, perché ci sono delle somme ingenti da pagare a numerosi creditori.

Il nostro accordo con la Engavest è stato molto chiaro: non c'era nessuno obbligo legale a trasferire le azioni se non fossero state soddisfatte tutte le condizioni, che comprendevano il pagamento dei creditori. Queste non sono state rispettate ed i nostri avvocati hanno chiesto più volte ad Engavest di adeguarsi, ma questo non è avvenuto.

Se si accetta di acquisire un business, bisogna pagare i conti. Loro hanno violato questa promessa ed ora, purtroppo, i dipendenti ed i tifosi del Caterham F1 Team rischiano di non vedere più correre la loro squadra. Spero sinceramente che non si debba arrivare a questo e che si possa trovare una soluzione".

Ormai il botta e risposta tra le due parti è praticamente continuo, quindi non resta che aspettare la prossima puntata...

Prossimo articolo Formula 1
Kolles protesta: "Vetture e Materiali sono di 1MRT"

Previous article

Kolles protesta: "Vetture e Materiali sono di 1MRT"

Next article

Caterham, Engavest: Fernandes è ancora proprietario

Caterham, Engavest: Fernandes è ancora proprietario

Su questo articolo

Serie Formula 1
Autore Matteo Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie