Capito: "Non c'è una prima guida in Williams nel 2022"

Jost Capito, team principal della Williams, insiste sul fatto che Alex Albon e Nicholas Latifi avranno lo stesso status in squadra nella prossima stagione.

Capito: "Non c'è una prima guida in Williams nel 2022"

Dopo un anno a fare da spettatore, Alexander Albon uscirà dall'orbita Red Bull nel 2022 per approdare in Williams al posto di George Russell, che farà il salto verso la Mercedes.

Tuttavia, il team principal Jost Capito ha detto il nuovo arrivato ed il confermato Nicholas Latifi avranno le stesse opportunità di aiutare la squadra a fare ulteriori progressi.

Entrambi hanno infatti completato due stagioni in Formula 1, con Latifi che ha all'attivo 39 Gran Premi ed Albon 38.

"Naturalmente, è un bene per entrambi", ha detto Capito. "Penso che per Alex sia fantastico avere questa seconda possibilità per tornare e provare a far crescere la squadra".

"Non arriva dicendo: 'Ok, voglio vincere delle gare'. E' chiaro che deve far crescere la squadra insieme a Nicholas, agli ingegneri e a tutti noi a Grove. E sembra piacergli questo ruolo. Lavora molto bene con Nicholas".

"Non abbiamo un numero uno e un numero due, sono entrambi trattati esattamente allo stesso modo. E Nicholas può mettere il suo marchio, non c'è dubbio".

Nicholas Latifi, Williams

Nicholas Latifi, Williams

Photo by: Williams F1

Capito ritiene che Latifi abbia fatto dei buoni progressi nel 2021, anche se il canadese è stato inevitabilmente messo in ombra da Russell.

"Nicholas ha fatto un buon lavoro quest'anno. Quando si guardano tutti i risultati delle qualifiche, alcuni non mostrano che avrebbe potuto fare meglio di George".

"E se guardiamo i distacchi, non sono mai stati davvero grandi. E, naturalmente, è una grande sfida avere un compagno di squadra come George. Ha fatto davvero bene ed è migliorato molto in questa stagione".

"Quindi sono sicuro che possa migliorare ancora, perché era solo la sua seconda stagione. E la prima era stata davvero strana a causa del COVID".

"Poi ci sono stati tanti nuovi circuiti anche quest'anno, quindi ha fatto un lavoro brillante se ci basiamo su questo".

Leggi anche:

Capito ha spiegato che il rapporto tra Albon e Latifi si è consolidato in Formula 2 e ritiene che questo possa essere un vantaggio per la squadra.

"Alex e Nicholas sono stati compagni di squadra nel 2018. Quindi si conoscono e si rispettano molto", ha aggiunto. "Sono amici personali e penso che Alex sia perfetto per la squadra nella situazione in cui si trova ora".

"Per Alex penso che sia una grande seconda occasione e sono sicuro che si adatterà bene al nostro ambiente. Ci divertiremo molto con lui, e anche lui con noi. E sono sicuro che si comporterà molto bene".

Per quanto riguarda l'uscente Russell, Capito ha aggiunto: "George è un grande leader e un diamente grezzo non ne sarebbe capace. Lui quindi è già un diamante lucidato".

"E non è ancora al suo meglio, penso che possa migliorare ancora. Ma già com'è ora rappresenta una risorsa enorme per ogni squadra. Ed è stato così anche per noi".

"Da un lato, siamo tristi di vederlo partire. Ma c'era da aspettarselo e lo abbiamo sostenuto per dargli questa possibilità. Siamo molti felici che lui possa averla.

condividi
commenti
Vettel: "Schumacher ha fatto un gran lavoro con una Haas scarsa"
Articolo precedente

Vettel: "Schumacher ha fatto un gran lavoro con una Haas scarsa"

Articolo successivo

Video F1 | Ceccarelli: "Perché serve nutrirsi bene ai GP?"

Video F1 | Ceccarelli: "Perché serve nutrirsi bene ai GP?"
Carica i commenti