Calendario F1 2022: ecco perché non c'è (ancora) Imola

Il promotore del campionato F1 ha stilato una lista di 22 appuntamenti per il prossimo anno che comprende tutti i GP che hanno un contratto valido e non include la gara dell'Enzo e Dino Ferrari. Non si tratta di una bocciatura del secondo GP italiano, ma quasi sicuramente la riserva emiliana verrà ripescata a titolare perché sono diverse le date in discussione per gli effetti del COVID-19 o per questioni finanziarie.

Calendario F1 2022: ecco perché non c'è (ancora) Imola

Fra gli addetti ai lavori gira un calendario di F1 provvisorio discusso a Monza: nella lista delle ventidue gare previste per il 2022 non compare il GP dell’Emilia Romagna, per cui verrebbe da pensare che l’Italia non avrà due appuntamenti il prossimo anno, ma solo il GP d’Italia in programma a Monza l’11 settembre.

Gli appassionati tricolori, invece, non devono affatto perdere le speranze di rivedere un Gran Premio all’Enzo e Dino Ferrari e magari con il pubblico, visto che le due edizioni recenti si sono sempre disputate con le tribune chiuse.

Il promotore F1 ha incasellato le date di tutti i GP che hanno un contratto valido per il prossimo anno, per rispettare gli accordi in essere anche da un punto di vista legale, ma è palese che lo snocciolarsi delle gare 2022 sarà ancora condizionato dagli effetti della pandemia del COVID-19 che non ha ancora smesso di mordere e da alcune che ci risultano in bilico come il GP di Francia per le difficoltà economiche.

E, allora, non deve sorprendere che Imola non sia nella lista attuale delle gare del prossimo anno, ma F1 nelle prossime due settimane dovrebbe far avere una prima bozza di accordo a Formula Imola, perché l’impegno di Angelo Sticchi Damiani, presidente di ACI Italia, per confermare due gare nel nostro Paese non è mai venuto meno.

L’Enzo e Dino Ferrari, quindi, passerà dal ruolo di gara di riserva a titolare, magari con un fee che non sia da prezzo pieno. Vi terremo informati sugli sviluppi, visto che anche il governatore dell’Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, sta lavorando per trovare i supporti economici che vadano oltre il sostegno della Regione, dopo la riuscita dell’iniziativa legata al Made in Italy di quest’anno.

Ecco la prima bozza del calendario F1 2022

DATA GRAN PREMIO
20 marzo Bahrain
27 marzo Arabia Saudita
10 aprile Australia
17 aprile Cina
08 maggio Miami
21 maggio Spagna
28 maggio Monaco
12 giugno Canada
19 giugno Baku
03 luglio Gran Bretagna
17 luglio Francia
24 luglio Austria
31 luglio Ungheria
28 agosto Belgio
04 settembre Olanda
11 settembre Italia
25 settembre Russia
09 ottobre Singapore
16 ottobre Giappone
30 ottobre Messico
06 novembre Austin
27 novembre Brasile
4 dicembre Abu Dhabi
condividi
commenti
Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21

Articolo precedente

Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21

Articolo successivo

Alfa Romeo: solo la super licenza separa Zhou dal contratto

Alfa Romeo: solo la super licenza separa Zhou dal contratto
Carica i commenti