Brundle: "Gli entourage delle star portino rispetto a chi lavora"

L'ex pilota di F1 e oggi esperto di Sky UK F1 Martin Brundle afferma che serve un comportamento rispettoso per chi lavora da parte degli entourage delle star dopo quanto accaduto ad Austin con la rapper MTS.

Brundle: "Gli entourage delle star portino rispetto a chi lavora"

Buone maniere e rispetto. Martin Brundle, ex pilota di Formula 1 e ora giornalista di Sky Formula 1 UK, ha esortato l'entourage delle celebrità a contemplare questi valori dopo lo spregevole episodio avvenuto nel corso della Grid Walk del Gran Premio degli Stati Uniti con la rapper Megan Thee Stallion.

Nel weekend in cui è tornata la popolare rubrica di Brundle dalla griglia di partenza dopo le restrizioni COVID dell'ultimo anno e mezzo, l'ex pilota di F1 ha fatto del suo meglio per attirare alcune delle celebrità invitate al gran premio dagli organizzatori della F1.

Il tentatvo di parlare con MTS è stato respinto, poiché il suo entourage ha allontanato Brundle: "Penso che sia felice... va bene capo", ha detto Brundle a una guardia del corpo aggressiva, prima di chiedere all'artista se avesse qualche rap per la F1.

Dopo la risposta di MTS: "Non ho rap oggi, mi spiace...", Brundle le ha chiesto quale pilota volesse sostenere nel weekend, prima che un'altra guardia del corpo intervenisse.

Uno dei membri dell'entourage di MTS gli ha poi intimato di smetterla, ma Brundle ha risposto: "Posso farlo, perché l'ho già fatto".

Il video dello scontro in griglia è diventato virale, venendo condiviso a ripetizione su tutti i social network nella giornata di domenica.

Lo stesso Brundle è andato su Twitter lunedì pomeriggio per chiarire di non essere intimidito dalle celebrità e ha esortato loro e il loro entourage a cambiare il loro atteggiamento.

"Mi sono sentito sotto pressione sulla griglia di partenza, ma perché c'erano piloti del calibro di Senna, Prost, Schumacher, Mansell, Piquet, e così via", ha detto Brundle.

"Le guardie del corpo che entrano in griglia per la prima volta non mi danno fastidio, tutti hanno un lavoro da fare, ma potrebbero forse imparare un po' di buone maniere e rispetto per il nostro lavoro".

 

Lo scontro tra Brundle e l'entourage di MTS on è stato l'unico momento imbarazzante sulla griglia di Austin, in quanto è stato anche ignorato dalla star del tennis Serena Williams.

Dopo essere stato ignorato anche dalla sorella, dunque Venus Williams, Brundle ha cercato di parlare con sua sorella prima dell'avvio della gara. Ma è stato completamente ignorato.

condividi
commenti
F1 | Mercedes: la paura che fa perdere i Mondiali
Articolo precedente

F1 | Mercedes: la paura che fa perdere i Mondiali

Articolo successivo

F1 | Aitken al volante della Williams nelle FP1 di Abu Dhabi

F1 | Aitken al volante della Williams nelle FP1 di Abu Dhabi
Carica i commenti