Briatore e l'incontro di Maranello

Briatore e l'incontro di Maranello

Il paddock si domanda cosa si sia detto Flavio con Luca di Montezemolo e Domenicali

Flavio Briatore a Maranello. L'anticipazione della Gazzetta dello Sport ha rimescolato le acque della Formula 1, alimentando ogni tipo di voce. Il manager piemontese si è incontrato a Maranello con il presidente della Ferrari, Luca di Montezemolo e il direttore della Gestione Sportiva, Stefano Domanicali. Anche se negli ultimi giorni si erano moltiplicate le voci di un possibile arrivo di Briatore alla Ferrari con un ruolo nella Gestione Sportiva, (si dice che cercasse casa nei dintorni di Maranello), non sembra una strada percorribile, almeno di rivoluzioni all'interno del Reparto Corse. E' più probabile che Flavio sia andato a fare visita ai vertici del Cavallino per cercare il consenso in vista di un ritorno nel Circus in un ruolo che potrebbe essere di possibile erede di Bernie Ecclestone nella gestione della parte commerciale della F.1. Bisogna ricordare che sul capo di Briatore pende una condanna della FIA che lo interdetto dal mondo dei Gp fino al 2013 per il Singapore-gate. In realtà Bernie è stato il primo a riabilitare il piemontese che negli ultimi Gp girava per la pit lane con un pass Vip elargito proprio da Mister E. Eppure ci deve essere dell'altro per spingere Briatore ad andare a Maranello: e se si fosse parlato anche di piloti? Alonso è ancora seguito da Flavio, mentre non è un mistero per nessuno che sia il manager di Mark Webber. L'australiano, che ha rinnovato l'accordo con la Red Bull Racing anche per il 2011, se potesse forse tornerebbe indietro: ha capito che il team di Milton Keynes si sta plasmando intorno a Sebastian Vettel e se fosse possibile cambierebbe aria molto volentieri, ma non ci sono molte vetture competitive come la sua Rb6. Alla Ferrari, d'altra parte, stanno seguendo l'involuzione di Massa: il brasiliano sembra la brutta copia del pilota aggressivo che ci ricordavamo. Felipe ha ottenuto un prolungamento del contratto di altri due anni, per cui dovrebbe essere tranquillo per dare il meglio di sè, ma non gliene va bene una. E allora, vista la situazione che si sta delineando, è possibile che si sia parlato di mercato piloti? Magari riaprendo questioni che sembravano già chiuse: Flavio potrebbe aver offerto Webber come secondo di Alonso? E' possibile, ma che ne sarebbe di Massa? Beh, forse alla Red Bull Racing starebbe bene avere un compagno di Vettel meno polemico dell'australiano. E se alla fine fossero tutti contenti? Per ora, ovviamente, è solo gossip...

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Gran Premio di Germania
Circuito Hockenheim
Articolo di tipo Ultime notizie