Formula 1
G
GP del Portogallo
02 mag
Gara in
21 giorni
09 mag
Prossimo evento tra
24 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
63 giorni
G
GP di Francia
27 giu
Gara in
77 giorni
04 lug
Prossimo evento tra
80 giorni
G
GP di Gran Bretagna
18 lug
Gara in
98 giorni
G
GP d'Ungheria
01 ago
Gara in
112 giorni
G
GP del Belgio
29 ago
Gara in
140 giorni
05 set
Gara in
147 giorni
12 set
Gara in
154 giorni
G
GP della Russia
26 set
Gara in
168 giorni
G
GP di Singapore
03 ott
Prossimo evento tra
171 giorni
G
GP del Giappone
10 ott
Gara in
181 giorni
G
GP degli Stati Uniti
24 ott
Race in
196 giorni
G
GP del Messico
31 ott
Gara in
203 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Gara in
245 giorni

Brawn: "Rinunciare alla pausa estiva per il salvare la stagione"

Ross Brawn ha dichiarato che per cercare di disputare un buon numero di gare si potrebbe rinunciare alla pausa di agosto e ridurre i weekend a due giorni. Brawn ha chiesto ai team flessibilità.

Brawn: "Rinunciare alla pausa estiva per il salvare la stagione"

La pandemia di coronavirus ha costretto la F1 a rinunciare alle prime quattro gare iniziali della stagione ed almeno fino a maggio sarà impossibile iniziare il campionato. Tuttavia, è probabile che la F1 debba attendere il Gran Premio di Baku all'inizio di giugno quale mese di partenza della stagione, ma anche questo scenario è al momento incerto data la situazione in rapida evoluzione.

Ross Brawn si è detto fiducioso di riuscire a stilare un nuovo calendario, anche se probabilmente questo vedrà i team impegnati in pista anche nel mese di agosto.

“Penso che non effettuando la pausa nel mese di agosto potremo trovare diversi weekend per disputare le gare e così facendo potremo stilare un calendario abbastanza decente per il resto della stagione” ha dichiarato ai microfoni di Sky F1 UK.

“Ovviamente sembrerà diverso, ma riusciremo a mantenere un buon numero di gare in stagione e saranno gare emozionanti. Il campionato inizierà più tardi, ma sarà altrettanto divertente”.

Resta inteso che se la stagione non inizierà prima di maggio, è improbabile che il Gran Premio d'Australia, quello di Spagna e quello di Monaco vengano reinseriti.

Brawn ha anche chiesto flessibilità alle squadre per cercare di rimettere in moto le cose, e un compromesso potrebbe includere l'organizzazione di weekend di gara ridotti a due giorni così da disputare correre anche per tre settimane di fila.

“Una cosa di cui abbiamo parlato è quella di ridurre il weekend di gara a due giorni in modo che, se dovessimo disputare tre gare di fila, questa potrebbe essere una opzione”.

“Penso che quello di cui abbiamo bisogno dai team quest'anno sia la flessibilità. Ci troviamo in circostanze molto insolite, e dobbiamo fare in modo di avere una stagione che fornisca una buon ritorno economico per i team. Sono sicuro che le squadre saranno flessibili per permetterci di adattarci a queste cose".

Bozza di calendario provvisiorio

7 Giugno – Azerbaijan

14 Giugno – Canada

28 Giugno – Francia

5 Luglio – Austria

19 Luglio – Inghilterra

2 Agosto - Ungheria

16 Agosto – Olanda

30 Agosto – Belgio

6 Settembre – Italia

20 Settembre – Singapore

27 Settembre – Russia

11 Ottobre – Giappone

25 Ottobre – USA 

1 Novembre – Messico

15 Novembre – Brasile

29 Novembre – Vietnam

6 Dicembre – Cina

13 Dicembre – Abu Dhabi

condividi
commenti
Ferrari SF1000 o non più 1000? Inizia la mutazione Rossa

Articolo precedente

Ferrari SF1000 o non più 1000? Inizia la mutazione Rossa

Articolo successivo

Occasione persa: Haas e Williams fra speranze e ordini

Occasione persa: Haas e Williams fra speranze e ordini
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Autore Jonathan Noble