Brawn ottimista: "Sprint Qualifying? I piloti daranno tutto"

Ross Brawn, direttore generale della F1, è ottimista in vista del primo esperimento di Sprint Qualifying che si terrà in questo weekend al Gran Premio di Gran Bretagna, a Silverstone.

Brawn ottimista: "Sprint Qualifying? I piloti daranno tutto"

Il Gran Premio di Gran Bretagna che andrà in scena questo fine settimana ospiterà il primo esperimento di Sprint Qualifying, una gara di qualificazione per delineare la griglia di partenza della gara domenicale che durerà 100 chilometri.

L'incertezza è tutta concentrata sul tipo di spettacolo che questa Sprint Qualifying offrirà, e soprattutto se i piloti adotteranno un approccio conservativo - dando vita a un trenino con poche emozioni - o se invece saranno aggressivi.

Il campione del mondo Lewis Hamilton ha affermato di non aspettarsi troppo. A suo avviso non ci saranno molti sorpassi a causa del layout della pista di Silverstone, ma anche a causa delle caratteristiche delle attuali monoposto.

Ross Brawn, direttore generale della F1, pensa che la gara sprint che abbiamo assistito all'ultima ripartenza di Baku, sede del GP d'Azerbaijan, abbia offerto un assaggio di come i piloti approcceranno la Sprint Qualifying.

"A Baku abbiamo assistito a una piccola anteprima della Sprint Qualifying e il risultato è stato emozionante", ha affermato Brawn. "Non credo che i piloti saranno così tanto aggressivi, perché dovranno compiere 100 chilometri, una distanza maggiore rispetto a quella che hanno dovuto coprire a Baku dopo la ripartenza".

"Penso che i piloti da corsa abbiano voglia di sfidarsi anche nel parcheggio di un supermercato con i carrelli della spesa. Questa è la loro natura, vogliono battersi a vicenda. Non c'è niente di peggio, per loro, che essere battuti da qualcuno".

"Anche se la Sprint Qualifying è solo una gara per determinare la griglia di partenza, penso che i piloti cercheranno in tutti i modi di battersi a vicenda, di mostrare chi sia il più veloce e il più forte".

La F1, i team e le squadre hanno lavorato sodo per cercare di realizzare regole per la Sprint Qualifying in modo tale da incoraggiare i piloti a lottare, senza usare alcun approccio conservativo. La distanza dell'evento - 100 chilometri - e le regole sulle gomme, che permetteranno ai piloti di correre con le mescole più morbide a loro disposizione, dovrebbero incoraggiarli a spingere per ottenere il miglior risultato possibile.

"Abbiamo davvero cercato di incoraggiare i piloti a spingere al massimo per tutto il tempo. Volevamo che non avessero alcun freno, nessuna scelta di gomme strana. Abbiamo cercato di creare una situazione in cui nessuno potesse essere svantaggiato in gara dalla scelta gomme".

"Penso che nessuno di noi sappia realmente come si comporteranno i piloti, quanto saranno conservativi e quanta pressione riceveranno dai loro team per essere aggressivi o l'esatto contrario. Personalmente sono molto ottimista. Penso che sarà un evento piacevole, una grande gara".

"Penso che i piloti daranno tutto. Pensiamo davvero che Verstappen e Hamilton si affrontino in modo differente alla prima curva perché è una Sprint Qualifying? Non credo. Ma questo è da vedere ed è quello che dobbiamo scoprire", ha concluso Brawn.

condividi
commenti
F1 2021: orari TV di Sky e TV8 del GP di Gran Bretagna
Articolo precedente

F1 2021: orari TV di Sky e TV8 del GP di Gran Bretagna

Articolo successivo

F1 2025: i Costruttori vogliono dimezzare il costo dei motori

F1 2025: i Costruttori vogliono dimezzare il costo dei motori
Carica i commenti