Brawn: "I guai Ferrari? Non è certo solo colpa del motore..."

Il boss della F1 ha analizzato nel suo blog post GP del Belgio i guai palesati dalla Ferrari a Spa, ma anche i legittimi dubbi che può nutrire Carlos Sainz Jr, prossimo pilota della Rossa, in vista della stagione 2021.

Brawn: "I guai Ferrari? Non è certo solo colpa del motore..."

Il tracollo a livello prestazionale messo in mostra dalla Ferrari nel fine settimana di gara di Spa-Francorchamps continua a essere oggetto di discussione. Questa volta a dare il proprio parere su quanto sia accaduto all'interno dei box del team italiano è stato un prestigioso ex della Ferrari, ossia Ross Brawn.

L'attuale boss della Formula 1 ha parlato della situazione in cui imperversa la Ferrari in questo primo terzo del Mondiale 2020, sottolineando come le difficoltà avute a Spa non siano imputabili solamente a un motore più "sgonfio" a causa del patto sottoscritto con la FIA a inizio marzo, ma soprattutto per non essere riuscita a trovare il modo di portare le gomme nella giusta finestra d'utilizzo.

"Una volta mi sono trovato in una situazione come quella in cui si è trovata la Ferrari a Spa-Francorchamps, dove non riesci a far funzionare le gomme, la temperatura è bassa e il calo delle prestazioni è a dir poco drammatico. indipendentemente da quello che la gente dice del deficit prestazionale che può essere riconducibile al motore a causa dei chiarimenti tecnici, nn si perdono 1"3 al giro rispetto all'anno precedente solo a causa del motore".

"La Ferrari non è riuscita a mettere le gomme nella giusta finestra d'utilizzo. Chiaramente il fatto che a Spa-Francorchamps abbia fatto freddo non ha certo aiutato. Quando questo accade le prestazioni calano e sono terribili. Se la Ferrari dovesse riuscire a far funzionare di nuovo le gomme in modo corretto, penso che le prestazioni torneranno a migliorare. Non credo possano essere subito in lotta per vincere gare, ma tornerebbero a essere più rispettabili".

Brawn, inoltre, ha anche parlato del futuro pilota del Cavallino Rampante, ossia Carlos Sainz Jr, incappato in un weekend da dimenticare a causa di un problema allo scarico della sua McLaren che lo ha di fatto bloccato a pochi istanti dal via del GP, ma anche della scarsa forma della Ferrari.

"Per Carlos è un anno difficile, sino a ora. Ma lui è un ragazzo molto positivo, è molto forte, la sua carriera non è mai stata facile, dopo tutto. L'ho sempre ritenuto valido, penso sia un ottimo pilota e riuscirà a gestire questa situazione".

"Passare alla Ferrari sembrava poter essere una mossa da sogno per lui, ma attualmente il team di Maranello non va come dovrebbe e lui, inevitabilmente, penso sia nervoso per le sue prospettive in vista della prossima stagione".

condividi
commenti
FIA: modifiche alla Superlicenza F1 causa COVID-19

Articolo precedente

FIA: modifiche alla Superlicenza F1 causa COVID-19

Articolo successivo

F1: da Monza consentita la modalità sorpasso. Ecco come funziona

F1: da Monza consentita la modalità sorpasso. Ecco come funziona
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Autore Giacomo Rauli