Bradl sfida Vettel su due ruote, ma la Red Bull dice no

Bradl sfida Vettel su due ruote, ma la Red Bull dice no

Il campione della Moto2 aveva proposto uno scambio di mezzi al connazionale

Poteva essere la prima sfida uno contro uno tra due campioni del mondo tedeschi, ma la Red Bull ha rispedito al mittente la proposta. Voglioso di provare a cimentarsi al volante di una monoposto di Formula 1, Stefan Bradl, campione della Moto2 fresco di firma con il team LCR per il suo passaggio in MotoGp, aveva sfidato Sebastian Vettel a prendere parte ad una gara a mezzi invertiti. Il due volte iridato di Formula 1 sarebbe dovuto salire sulla Kalex con cui il connazionale ha trionfato nella classe cadetta del Motomondiale, mentre Bradl a sua volta si sarebbe calato nell'abitacolo della velocissima RB7. Con onestà il campione delle due ruote aveva anche ammesso: "Penso che il cambio sarebbe più difficile per lui che per me". Dalla sede delle "lattine" però è arrivato un no categorico, firmato da Helmut Marko: "Non lo permetteremmo in alcun caso. Il pericolo che Sebastian possa farsi male su una moto è troppo grosso". Bradl quindi si dovrà accontentare di stringere la mano al connazionale alla Race of Champions, che andrà in scena questo fine settimana a Dusseldorf.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Sebastian Vettel , Stefan Bradl
Articolo di tipo Ultime notizie