Boullier: "Vandoorne sta iniziando a rendere come ci aspettavamo"

Il racing director della McLaren, Eric Boullier, ha spiegato che Stoffel Vandoorne sta iniziando a rispondere alle aspettative della squadra, come confermato dal settimo posto del GP di Singapore.

Inaspettatamente, Vandoorne ha potuto finalmente vivere un weekend senza perdite di tempo o penalizzazioni in griglia, su un circuito che si prevedeva potesse essere favorevole al pacchetto della McLaren-Honda.

Il lato negativo per la squadra di Woking è che Fernando Alonso è stato costretto anticipatamente al ritiro, a causa dei danni rimediati nell'incidente innescato al via dalle due Ferrari e dalla Red Bull di Max Verstappen.

"E' stato un weekend migliore, ma il risultato ci lascia un po' di amaro in bocca, con una vettura in meno" ha detto Boullier a Motorsport.com. "Fernando ha fatto una grande partenza, ma comunque queste sono le gare".

"E' stata una buona gara. Il settimo e l'ottavo posto erano i risultati che potevamo raggiungere sulla carta, quindi Stoffel con il settimo posto non ha ottenuto nulla in più dall'opportunità che si è presentata, ma allo stesso tempo ha portato la macchina in fondo e conquistato dei punti".

"Siamo contenti del suo weekend, perché non aveva mai corso qui. Tutto il suo fine settimana è stato davvero buono. Siamo felici del suo passo in gara e del modo in cui ha gestito le varie condizioni. Ha avuto un buon ritmo per tutto il tempo".

"Il suo livello di fiducia è stato alto per tutto il fine settimana, sta cominciando a rendere come ci aspettavamo da lui".

Boullier ha rifiutato di ipotizzare se Alonso, che ha preso il via con le gomme full wet a differenza delle intermedie della maggior parte degli altri, avesse la concreta chance di salire sul podio se fosse sopravvissuto all'incidente alla prima curva.

"Non lo so. La pista si è asciugata più velocemente del previsto, poi però è rimasta umida per molto tempo" ha detto Boullier. "So qual è l'opinione di Fernando, ma io non ho intenzione di fare alcuna ipotesi.

La McLaren ha confermato il suo passaggio ai motori Renault nel 2018 durante il GP di Singapore e, anche se ha ribadito di voler continuare ad andare a caccia di risultati con la Honda in questo finale di stagione, il manager francese ha ammesso che la squadra sta già dedicando risorse importanti alla prossima stagione.

"Non sono ancora concentrato sul prossimo anno" ha detto. "Abbiamo ancora alcune gare da fare prima che finisca la stagione e non abbiamo intenzione di arrenderci. Continueremo a fare del nostro meglio".

"Ma stare in pista è una cosa ed essere alla base è diverso. A Woking si sono già rivolti al futuro, perché ovviamente ci attende molto lavoro. Quando sei in pista però devi affrontare la realtà e quindi pensare al 2017".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Stoffel Vandoorne
Team McLaren
Articolo di tipo Ultime notizie