Binotto: "Veder festeggiare gli altri non è il mio desiderio"

Mattia Binotto ha fatto il punto sul Mondiale 2021 in cui la Ferrari ha chiuso al terzo posto nel Mondiale Costruttori, ma anche sulle aspettative del Cavallino Rampante legate alla prossima stagione.

Binotto: "Veder festeggiare gli altri non è il mio desiderio"

Missione 2021 compiuta. La Ferrari ha centrato il terzo posto nel Mondiale Costruttori e ha chiuso la stagione in bellezza, con un podio artigliato negli ultimi chilometri da Carlos Sainz Jr. per via del ritiro inaspettato di Sergio Perez a causa di problemi d'affidabilità riscontrati sulla sua RB16B.

Al termine della gara il team principal della Ferrari Mattia Binotto è intervenuto ai microfoni di Sky Sport F1 e ha risposto a diverse domande sulla stagione 2021, ma anche sulle aspettative legate alla prossima, quando la Ferrari sarà chiamata a tornare a lottare per i titoli iridati dopo diverse stagioni da comprimaria.

Binotto, come giudica l'ultima gara 2021 della Ferrari?
"Un podio è sempre bello, ma vedere altri che festeggiano non è mai il mio desiderio. Io però devo pensare alla nostra gara, alla nostra stagione, e chiudere con un podio è certamente incoraggiante".

Quali sono le sensazioni legate alla prossima stagione?
"Le sensazioni è che ci sono tante incognite in questo momento. Non si sa niente, non ci sono riferimenti e non si sa cosa stanno facendo gli altri, a che punto sono. Non abbiamo nemmeno basi da quest'anno. C'è tanta curiosità di vedere come sarà ma manca poco. Poche settimane e saremo di nuovo in pista. E' da tanto che lavoriamo sul 2022. La squadra sta dando il massimo, il suo meglio, l'impegno è enorme. Per noi sarà un momento importante per capire il nostro vero valore".

Pensa che Leclerc possa presentarsi al via della prossima stagione ancora più motivato dopo essere stato battuto in classifica dal compagno di squadra Carlos Sainz?
"Sono convinto che la prossima stagione Leclerc sarà carico e lo spero. Tramite certe delusioni aiutano a migliorarsi. Sicuramente lui sarà deluso per aver chiuso l'anno alle spalle di Carlos, ma anche dalla gara di oggi. Non ha fatto il risultato che speravo e che potenzialmente poteva fare. Io sono convinto sia migliorato ancora e accanto ha un pilota che è un ottimo riferimento. Lo stesso Sainz è migliorato tanto nella seconda parte della stagione".

Carlos Sainz Jr., Ferrari, terzo classificato, Max Verstappen, Red Bull Racing, primo classificato, Christian Horner, Team Principal, Red Bull Racing, festeggiano sul podio Rose Water

Carlos Sainz Jr., Ferrari, terzo classificato, Max Verstappen, Red Bull Racing, primo classificato, Christian Horner, Team Principal, Red Bull Racing, festeggiano sul podio Rose Water

Photo by: Simon Galloway / Motorsport Images

Il 2022 sarà necessariamente un salto nel vuoto per tutti?
"Il 2022 sarà una grossa discontinuità, anche per chi dovrà guidare. Si dovrà imparare un nuovo stile di guida. Forse chi è andato forte in F2 avrà un vantaggio l'anno prossimo, ma è tutto da vedere. Credo che non si potrà giudicare i primi 2 o 3 gp. Tutti si dovranno adattare, anche i team con gli ingegneri e gli assetti".

Come giudica la stagione 2021 della Ferrari?
"Siamo cresciuti molto rispetto all'anno scorso ed è certamente una cosa incoraggiante. Noi vogliamo lottare per posizioni più alte, ma quest'anno, rispetto all'anno scorso, abbiamo fatto molto meglio. Siamo quasi sempre andati a punti e questo aiuta tanto. Abbiamo preso Sainz anche per questo, perché in gara è sempre molto consistente, veloce e lo ha dimostrato. Sono contento di poter contare su 2 piloti forti e credo di avere la miglior coppia piloti dal punto di vista del Mondiale Costruttori".

Mercedes ha fatto doppio appello alla fine della gara. Cosa pensa a riguardo?
"Difficile giudicare. Io ho sempre fiducia nell'operato della direzione gara. Credo che i ricorsi facciano parte del gioco".

condividi
commenti
Horner: "Non ho capito la strategia Mercedes sotto safety car"
Articolo precedente

Horner: "Non ho capito la strategia Mercedes sotto safety car"

Articolo successivo

F1 | Cosa dicono le regole della ripartenza dalla Safety Car

F1 | Cosa dicono le regole della ripartenza dalla Safety Car
Carica i commenti